fbpx

Messina, Paolo e la lotta contro il tumore: “Voglio vivere. La mia unica speranza è andare in America”

L’appello del 27enne di Messina: “Ho una gran voglia di vivere, di lottare, ho dei progetti che avrei desiderio di realizzare. Anche un vostro minimo contributo farà la differenza”

La lotta di Paolo è iniziata 4 anni fa, quando gli è stato diagnosticato un sarcoma fibromixoide a basso grado, un tumore raro localizzato all’interno della gabbia toracica. “Le metastasi non mi permettono di fare l’intervento – spiega Paolo, 27 anni da Messina – Le ho provate tutte tra chemioterapia, radioterapia ma nessuna di queste hanno risolto il problema”.

La sua storia è stata molto condivisa online, dopo che Paolo ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe per accedere ad una terapia molto costosa negli Stati Uniti: “Ho girato vari centri d’Italia ma la mia situazione non è cambiata. Dopo alcune ricerche abbiamo scoperto un altro giovane coetaneo operato e salvato in America presso il “Columbia University Medical Center” dal dottore Kato Tomoaki”Le spese sono altissime e per questo motivo Paolo ha chiesto aiuto a tutti. “Ho una gran voglia di vivere, di lottare, ho dei progetti che avrei desiderio di realizzare. Anche un vostro minimo contributo farà la differenza”. 

L’appello di Paolo

Ciao a tutti.. Sono Paolo ho 27 anni e vengo da Messina.
Vorrei rubarvi solo qualche minuto del vostro tempo per raccontarvi in breve la mia storia.
Ho un tumore raro da almeno 4 anni Sarcome Fibromixoide a basso grado di malignità in fase metastatica.
Il Sarcoma di almeno 15 cm all’ interno della gabbia toracica che mi ha causato una frattura alla costola, le metastasi non mi permettono di fare l’ intervento.
Le ho provate tutte tra chemioterapia, radioterapia  ma nessuna di queste mi hanno risolto il problema ..Anzi a causa della chemio sono arrivato addirittura in isolamento (figuratevi che era anche il giorno del mio compleanno) per riprendermi ho subito due trasfusioni di sangue .. e con l aiuto di Dio sono riuscito a sopravvivere .
Il mio tumore è in grado di mangiare le ossa.. Quindi sono stato costretto a sottopormi ogni 3-4 mesi ad una radioterapia mirata.. Ma i risultati non sono affatto ottimi.E adesso la radioterapia mirata non posso farla più. 
Essendo un tumore raro è difficile trovare una cura adatta a me per il forte dolore prendo addirittura la morfina .Più volte sono finito al Pronto Soccorso D ‘urgenza.
Ho bisogno di voi..Ho girato vari centri d Italia ma la mia situazione non cambia .Sono costretto a partire a trovare cure all estero.
Dopo alcune ricerche abbiamo scoperto un altro giovane coetaneo, Orlando Fratto ,avente un sarcoma simile, è stato operato e salvato in America nell ospedale “Columbia University Medycal Center” dal dottore Kato Tomoaki .
Sono in contatto con vari centri americani che sono disposti a studiare il mio caso e mi hanno detto di dover andare per forza in America per le visite. Questo purtroppo prevede elevati costi e solo grazie al vostro intervento potrei riuscirci.
Ho una gran voglia di vivere , di lottare, ho dei progetti che avrei desiderio di realizzare . 
Potete aiutarci donando al seguente 
IBAN:  IT66N0200816530000105593477
INTESTATO A : PAOLO CHILLE’
CAUSALE: DONAZIONE PER PAOLO.
Credo in voi, vi chiedo massima condivisione. Anche un vostro minimo contributo farà la differenza.
Vi terrò aggiornati per le mie condizioni.
Potete contattarmi via email all indirizzo: leonepc1@gmail.com