fbpx

Palermo: mafia nigeriana, in città cellula operativa dei ‘Vikings’

Palermo, 11 lug. (AdnKronos) – I Vikings, un sodalizio criminale nato in Nigeria e poi diffusosi in diversi Stati europei ed extraeuropei, aveva una cellula operativa anche a Palermo, incardinata nel quartiere di Ballarò. E’ quanto emerge dall’operazione della Squadra mobile di Palermo, denominata ‘Disconnection zone’, che questa mattina ha dato esecuzione a provvedimenti di fermo di indiziato di delitto a carico di otto cittadini extracomunitari, nigeriani e ghanesi, emesso dalla procura Distrettuale antimafia.
Due dei fermati – Emeka Don, 30 anni, e Igwe Eluchutw, 25 anni – dovranno rispondere di associazione a delinquere di stampo mafioso. Gli altri sei dovranno rispondere, a vario titolo, di spaccio di stupefacenti e sfruttamento della prostituzione. All’esistenza di un cult denominato ‘Viking’, con una cellula operativa anche a Palermo, gli investigatori sono giunti a seguito delle operazioni ‘Black Axe’ e ‘No Fly Zone’.