fbpx

È morto Camilleri, addio al papà di Montalbano. Orlando: “I Comuni siciliani organizzino eventi culturali in sua memoria”

  • Andrea Panegrossi/LaPresse
    Andrea Panegrossi/LaPresse
  • LaPresse/Andrea Panegrossi
    LaPresse/Andrea Panegrossi
  • LaPresse/Andrea Panegrossi
    LaPresse/Andrea Panegrossi
  • LaPresse/Andrea Panegrossi
    LaPresse/Andrea Panegrossi
  • LaPresse/Andrea Panegrossi
    LaPresse/Andrea Panegrossi
  • Andrea Panegrossi/LaPresse
    Andrea Panegrossi/LaPresse
  • Andrea Panegrossi/LaPresse
    Andrea Panegrossi/LaPresse
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • LaPresse/Vincenzo Livieri
    LaPresse/Vincenzo Livieri
  • Andrea Panegrossi/LaPresse
    Andrea Panegrossi/LaPresse
/

Cordoglio dell’Anci Sicilia per la scomparsa di Andrea Camilleri, Orlando: “Ci ha lasciato un grande uomo che ha saputo raccontare la nostra Sicilia al mondo”

Il Comitato Direttivo dell’AnciSicilia svoltosi stamattina a Palazzo delle Aquile, a Palermo, esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Andrea Camilleri, padre nobile della letteratura italiana.
Ci ha lasciato un grande uomo che ha saputo raccontare la nostra Sicilia al mondo” – dichiarano Leoluca Orlando e Mario Emanuele Alvano, presidente e segretario generale di AnciSicilia.
I suoi scritti rappresentano appieno la nostra cultura descrivendo, in maniera magistrale, i nostri vizi e le nostre virtù con un linguaggio universale frutto di un’enorme spessore culturale ma soprattutto di uno smisurato amore per la nostra Isola – continuano Orlando e Alvano. “Invitiamo, quindi, i comuni siciliani – conclude il presidente Orlando – ad organizzare un eventi culturali in ricordo dello scrittore scomparso finalizzati a proseguire il percorso di valorizzazione della nostra terra avviato dal grande maestro nell’arco della sua lunga esistenza”.