fbpx

Migranti: Orfini, ‘in questo Paese accadono cose inquietanti’

Roma, 9 lug. (AdnKronos) – “In questo paese accadono cose inquietanti che non possiamo rassegnarci a considerare normali. Ve ne racconto una. Oggi sono stato a Siracusa con Maurizio Martina. Abbiamo chiesto di essere auditi dalla capitaneria di porto. La vicenda forse la ricorderete: a gennaio salimmo sulla Sea Watch 3 bloccata dal governo al largo di Siracusa. E fummo denunciati per questo. Violazione dell’articolo 650 del codice penale”. Lo scrive Matteo Orfini su Fb.
“L’accusa è di aver disobbedito a un divieto di avvicinamento alla nave. E mesi dopo siamo stati multati. L’accusa è di non aver osservato le norme di polizia relative alla libera pratica sanitaria. Peccato che le cose non andarono così. Prima di salire incontrammo in prefettura prefetto e comandante della capitaneria ai quali notificammo la nostra intenzione di salire per verificare le condizioni della nave. Esercitando così le nostre prerogative parlamentari di sindacato ispettivo. Fummo autorizzati, tanto che le istituzioni in questione ci aiutarono a organizzare la logistica del breve tragitto di avvicinamento alla nave e comunicarono alla Sea Watch che eravamo autorizzati a salire a bordo. Ma quando tornammo a terra fummo denunciati. Da quelle stesse istituzioni che ci avevano autorizzato a salire a bordo”.