fbpx

Migranti: Mediterranea chiede aiuto, raccolta fondi per affrontare le spese legali (2)

(AdnKronos) – Nel post l’operatore sociale fa poi un riassunto delle condizioni delle imbarcazioni ad oggi: la nave Mare Jonio in sequestro probatorio a Licata e la dopo il ricorso al decreto sicurezza Bis. “Abbiamo tre comandanti e tre capomissione indagati – continua – per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, non aver obbedito all’ordine di nave da guerra, non aver obbedito all’intimazione di non entrare nelle acque territoriali, più altre piccole cose. Abbiamo tre inchieste aperte, da parte della procura di Agrigento, a cui stiamo chiedendo di andare fino in fondo per arrivare a dei processi. Vogliamo che in quei processi ci si assuma ognuno le proprie responsabilità”.
Metz conclude informando che la cifra a cui le sanzioni amministrative imposte alla Alex sono arrivate a 65 mila euro. “Per questo abbiamo un problema – scrive con convinzione – Il nostro problema è che siamo testardi e ostinati, continuiamo a pensare che Mediterranea serva e che debba stare in mezzo al mare. Partiamo con una raccolta fondi per affrontare le spese per rimettere una imbarcazione in mare prima possibile. Siamo convinti ne valga le pena”.