fbpx

Migranti: Gasparri, ‘prosegue sfida Ong all’Italia’

Roma, 5 lug. (AdnKronos) – ‘Come previsto le navi dei pirati delle Ong continuano a prelevare immigrati a largo della Libia dirigendosi verso i nostri porti. A maggior ragione, dopo il caso la Sea Watch, ora anche gli altri taxi del mare si sentiranno legittimati a sfidare l’Italia forzando le nostre leggi in virtù della sentenza della Gip di Agrigento e a far sbarcare clandestini nel nostro Paese”. Lo dichiara il senatore Maurizio Gasparri (FI).
Si tratta di “sbarchi – prosegue l’esponente forzista – che si aggiungono a quelli cosiddetti fantasma, che avvengono giornalmente sulle nostre coste, e che potrebbero ulteriormente peggiorare vista la minaccia che arriva proprio dalla Libia di rilasciare le migliaia di immigrati accolti nei centri di detenzione. Basta buonismo, occorre fermezza per gestire questa vera e propria emergenza e pugno duro nei confronti delle Ong che con la loro attività fiancheggiano i trafficanti di perone. Basta pirati, basta Ong, basta sbarchi in Italia”.