fbpx

Migranti, il Cara di Mineo chiude i battenti. Salvini: “È bellissimo” [FOTO]

  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • AFP/LaPresse
    AFP/LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
/

Il Cara di Mineo chiude i battenti, Salvini: “Dalla parole ai fatti. Chi pensa di fare business con l’immigrazione deve cambiare ragione sociale”

Ci eravamo impegnati a chiudere e dalle parole siamo passati ai fatti – dice il vicepremier -. Siamo già all’opera per ragionare di cosa potrà arrivare al posto di questo business. Ci sono alcune proposte che riguardano la sicurezza, la cosa certa è che si risparmieranno un sacco di quattrini e si recupereranno forze dell’ordine da impiegare sul territorio. Qui al Cara di Mineo c’erano 4mila unità, da 4 mila a zero è un bel risultato. Chi pensa di fare business con l’immigrazione deve cambiare ragione sociale“. Parole di Salvini sul Cara di Mineo che da oggi chiude i battenti. Il vicepremier ha parlato di un “bel segnale per tutta Italia. Riconsegno in questa giornata di luglio ai siciliani un pezzo del loro territorio. È il segnale che parte da Mineo e rivolto a tutti. Il fenomeno è sotto controllo. Oggi è un bel giorno per legalità territorio che dedico ai due anziani massacrati“.

Davanti al Cara una cinquantina tra dipendenti, ex lavoratori della struttura e sindacalisti  protestano contro la chiusura del centro e per la garanzia di posti di lavori: “Oggi si celebra il funerale di Mineo e del Cara…”.

Salvini oggi è a Caltagirone per l’inaugurazione della nuova sede che ospiterò il Commissariato di Polizia e il locale distaccamento della polizia stradale. All’inugurazione sono presenti Franco Gabrielli, il sottosegretario Stefano Candiani, il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, il prefetto Claudio Sammartino, il questore Mario Della Cioppa, il direttore centrale del servizio polizia stradale, Armando Forgione, e i sindaci di Catania, Salvo Pogliese, e di Caltagirone, Gino Ippolo. A conclusione dell’incontro Salvini si recherà al Cara di Mineo.