fbpx

Fiumefreddo: dalla Regione 1 milione per le case popolari di Ponte Boria

Il governo Musumeci finanzia un milione di euro per le case popolari di Fiumefreddo, l’assessore Falcone. “Risaniamo una ferita lasciata aperta da oltre 30 anni”

Entro 120 giorni dovranno essere appaltati i lavori di risanamento degli alloggi popolari di Ponte Boria, a Fiumefreddo di Sicilia, finanziati dal Governo Musumeci. L’Assessorato regionale alle Infrastrutture, tramite decreto, ha assegnato poco più di un milione di euro, fondi ex Gescal, all’Istituto autonomo case popolari di Catania, investendo così sul recupero degli edifici di via Regina del Cielo, mai finiti e in abbandono da oltre trent’anni. I lavori finanziati, dal valore complessivo di 1.070.587 euro, prevedono il risanamento strutturale e antisismico della palazzina A e il completamento degli alloggi.

L’intervento che abbiamo destinato a Fiumefreddo – ha commentato l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone – riveste una duplice finalità: da un lato il Governo Musumeci, dopo i fondi per le case di via Trieste a Giarre, cancella un’altra delle incompiute della zona jonica; per altro verso, risaniamo una ferita più che trentennale che ha impedito di mettere in campo politiche abitative concrete ed efficaci sul territorio“.