fbpx

Il film su San Luca escluso dalla Mostra di Venezia, dalla Sicilia l’appello di Miccichè: “Riammettetelo in rassegna”

Il Commissario regionale FI della Sicilia lancia un appello affinché il film sia riammesso in rassegna

Il film di Ambrogio Crespi non sarà presente alla Mostra del Cinema di Venezia e il motivo fornito dagli
organizzatori pare sia l’ingente numero di film proiettati”. A dirlo è il Commissario regionale della Sicilia di Forza Italia, Gianfranco Miccichè, che lancia un appello affinché sia riammesso in rassegna.

”Invito il direttore artistico del Festival, Alberto Barbera – aggiunge Miccichè – a riconsiderare l’ammissione del film in cartellone, in virtù dell’importante valore sociale della pellicola. Sarebbe un peccato se il pubblico di Venezia non conoscesse ”Terra mia, non è un Paese per santi”, un film che racconta il riscatto di un pezzo d’Italia per troppi anni abbandonato dallo Stato e in mano alle ‘ndrine. La storia dell’esperimento sociale e politico di San Luca, – conclude Miccichè – raccontato nel film, andrebbe invece diffusa e promossa, proprio perché genuina espressione della voglia di riscatto di un’intera comunità”.