fbpx

Fi: Toti ‘bombarda’ quartier generale, attesa per convention domani/Adnkronos

Roma, 5 lug. (AdnKronos) – La tensione resta alta. Se ieri, davanti a Silvio Berlusconi, i coordinatori regionali gli avevano rimproverato di essere entrato a piedi uniti nel dibattito interno, Giovanni Toti, in vista della convention ‘Italia in crescita’ convocata per domani, non arretra e rilancia: “ritengo che Forza Italia debba cambiare se stessa, fare una rivoluzione culturale, bombardare il quartier generale”. Parole pronunciate durante una trasmissione televisiva e ripetute dopo un incontro di circa un’ora con Silvio Berlusconi e Mara Carfagna.
“Una frase -spiega- che Mao Tse Tung disse al suo stesso partito quando si era addormentato sui suoi principi e le sue idee. L’ho detto anche se non sono mai stato maoista e Berlusconi non somiglia di certo a Mao”. Affermazioni ad effetto che Toti avrebbe poi cercato di ridimensionare nel colloquio a tre a via del Plebiscito, assicurando di non voler causare rotture, di fronte al monito di Berlusconi secondo il quale “qualsiasi strappo sarebbe fuori luogo”.
Parole che confermerebbero il clima tranquillo in cui si sarebbe svolto il confronto, che fonti azzurre definiscono interlocutorio, anche se Carfagna non avrebbe rinunciato a rimproverare a Toti i toni eccessivamente duri usati anche in mattinata: “Giovanni -gli avrebbe detto- così fai saltare tutto. Le persone si rispettano, soprattutto quelle che hanno resistito nei momenti più difficili di Forza Italia. Non facciamo polemiche e rispettiamo l’invito in questo senso del presidente Berlusconi”.