fbpx

Falcomatà fuori controllo su facebook dopo il sopralluogo al Lido: “come al solito vengo lodato, apprezzato e amato”

Il Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, si autocelebra su facebook con parole auto glorificanti: “come al solito vengo lodato, apprezzato e amato”

E il Sindaco ha perso anche il controllo: nella stagione più triste della storia per il Lido Comunale, abbandonato al degrado tra cantieri, sporcizia, rifiuti, incuria e divieto di balneazione, ieri Falcomatà ha pubblicato su facebook un video del suo sopralluogo alla struttura balneare con un’autocelebrazione ai limiti del verosimile. In tanti si stanno chiedendo ancora se l’ha scritto davvero. Ebbene sì, l’ha scritto davvero:

[…] Come al solito questi sopralluoghi sono occasione per essere lodato, apprezzato e amato… Saluto in particolare una signora che non è stata inquadrata dalle telecamere ma che amabilmente è risalita dalla spiaggia per salutarmi e cercare di esporre le sue idee nonostante il sole alto  […]

E oggi, Martedì 2 Luglio, riceviamo in redazione un comunicato stampa in cui, in pompa magna, il Sindaco annuncia trionfalmente non si sa cosa sullo stesso Lido Comunale. A estate inoltrata, Falcomatà si compiace che “Procede speditamente l’operazione di restyling del Lido comunale , con particolare riferimento alle cabine della struttura balneare cittadina” e che “è in via di completamento la pulizia delle aree dedicate al verde ed il restyling di una parte delle cabine“. Quindi, se è “in via di completamento“, significa che al 2 luglio non è stata ancora completata. Aspettiamo, forse, l’autunno? E dovremmo pure esserne soddisfatti?

Falcomatà continua: “All’inizio dello scorso mese di giugno la Giunta comunale aveva licenziato il masterplan delle operazioni di restyling che renderà possibile l’apertura del Lido già durante la corrente stagione estiva“. Perbacco! Il Lido potrà aprire in estate (inoltrata)! Perchè non organizziamo una grande festa con gli U2 per celebrare lo storico evento?

Nella stessa nota, Falcomatà precisa che “l’area delle cabine “storiche” a Sud della Torre Nervi temporaneamente inutilizzabili sarà posta in sicurezza e coperta mediante apposite pannellature“. Perchè in realtà sono poche decine, su svariate centinaia, le cabine che (forse) nei prossimi giorni torneranno utilizzabili, in un contesto generale di degrado, sporcizia e incuria. Utili soltanto a pochi nostalgici, prevalentemente anziani, che della spiaggia del Lido Comunale non possono farne a meno più che altro per motivi affettivi. E’ questo lo sviluppo turistico della città che vogliamo?

Intanto abbiamo un Sindaco che quando esce per strada viene “lodato, apprezzato e amato“. Almeno, lui dice così.