fbpx

Expo: M5S all’attacco, Sala condannato del giorno, Zingaretti lo farà dimettere?

Roma, 5 lug. (AdnKronos) – “Oggi il ‘condannato del giorno nel Pd’ è…. il sindaco di Milano, Beppe Sala! Sembra una lotteria, invece è la triste realtà. Ormai abbiamo perso il conto di tutti gli indagati e condannati del Partito democratico. L’ultimo, in ordine temporale, è Sala, importante esponente del Pd e renziano doc, condannato per falso ideologico a una pena di 6 mesi di reclusione (convertita in 45.000 euro di multa). Ancora una volta ci ritroviamo a fare la solita domanda al segretario del Pd Nicola Zingaretti: caccerai, o meno, dal tuo partito un condannato?”. Il M5S, via Facebook, sferra l’attacco al Pd dopo la condanna del primo cittadino di Milano.
“Siccome immaginiamo già – proseguono i grillini – la (non) risposta di Zingaretti, facciamo notare a Sala che se vuole veramente bene ai milanesi dovrebbe mollare subito la sua poltrona. Pochi giri di parole, in questi casi c’è solo una cosa da fare: dimettersi da sindaco di Milano. E dovrebbe farlo anche velocemente! Il Pd tra indagati e condannati nelle ultime settimane ha superato ogni record. Ma Zingaretti tace. Davvero imbarazzante, altro che rispetto delle regole, in casa Pd quello che conta è occupare i posti di comando. Cambiano i segretari ma il Partito democratico rimane sempre lo stesso! E domani chi sarà il ‘condannato del giorno nel Pd’?”, si interroga, con una stilettata ai dem, il M5S.