fbpx

Europa League, un milazzese tra i protagonisti dell’impresa dello Gzira

Si è scritta una nuova pagina di storia calcistica. Il club maltese Gzira United è riuscito, infatti, a compiere una straordinaria impresa sportiva eliminando l’Hajduk Spalato al primo turno d’Europa League. Tra i grandi protagonisti di quest’impresa c’è anche un milazzese: Antonio Romagnolo. Preparatore atletico storico di Giovanni Tedesco. Romagnolo ha messo anche la sua firma su questo grandissimo risultato. Un lavoro che in collaborazione con Tedesco dura da anni, in qualsiasi squadra, in qualsiasi campionato. Non solo preparazione fisica, ma soprattutto mentale. Antonio lavora da sempre molto su questo aspetto, raccogliendo i consensi da parte di tutti i calciatori. La qualificazione dello scorso anno in Europa League con l’Ħamrun Spartans Football Club ne è stata la conferma. Ora lo Gzira e l’epica qualificazione contro l’Hajduk Spalato.

Nella gara d’andata la compagine maltese era uscita sconfitta per 0-2 in casa contro l’Hajduk Spalato, società croata blasonata a livello internazionale. Un risultato che ci poteva stare vista l’inesperienza europea dello Gzira. Il ritorno, però, è stata tutt’altra storia. La vigilia della gara aveva fatto irritare Giovanni Tedesco ed il suo staff. Infatti, in Croazia si parlava di una possibile goleada, nonchè di una qualificazione facile da raggiungere.

Mister Tedesco, Antonio Romagnolo e tutto la società chiedevano rispetto, ma non hanno però fatto polemiche pregara. Il rispetto se lo sono andati a prendere sul campo. Una prova d’orgoglio da parte di tutto la squadra che ha saputo lottare e sudare per tutta la partita, andando anche sotto dopo pochi minuti. Un gol che avrebbe tagliato le gambe a qualsiasi squadra poco esperta, ma qui la storia è diversa. Si è registrata una rimonta epica, un 1-3 che fa scrivere allo Gzira una pagina importantissima della storia del calcio maltese, tanto che il club ha festeggiato l’impresa lanciando l’hashtag #WeMadeHistory, abbiamo fatto la storia.