fbpx

Eolie, nove miglia a nuoto sulle rotta delle tartarughe: l’impresa dell’atleta Stefano Salvatori da Alicudi a Filicudi

L’atleta e documentarista romano ha percorso a nuoto il tratto di mare da Alicudi a Filicudi: al termine dell’impresa è stato rilasciato in mare un esemplare di Caretta Caretta, curato presso il Pronto Soccorso Tartarughe Marine di Filicudi

Nove miglia a nuoto, in sei ore, da Alicudi a Filicudi. È l’impresa portata a termine da Stefano Salvatori, il documentarista di Geo&Geo e pallanuotista romano. L’atleta è stato protagonista della prima tappa del progetto “Traversata delle Eolie a nuoto: sulla rotta delle tartarughe“, che vede in prima linea Monica Blasi, presidente dell’associazione “Filicudi Wildlife Conservation”. Al termine della traversata è stato rilasciato un esemplare di Caretta caretta, curato presso il Pronto Soccorso Tartarughe Marine di Filicudi. Il progetto prevede di percorrere a nuoto, da soli, la rotta che collega le Eolie. “La traversata tra le isole – spiega la biologa Blasi – verra’ effettuata in diverse tappe in occasione di periodi interamente dedicati al mare e alla promozione della sua salvaguardia. In particolare ogni impresa a nuoto sara’ accompagnata da eventi culturali e di divulgazione ambientale aperti a tutti sulle diverse isole“.