Tir al Porto di Reggio Calabria, Flecchia (Fdi): “ennesima battaglia per difendere i propri diritti dei reggini”

Flecchia: “dopo il parere favorevole della Sprintendenza che dà il via libera alla realizzazione dello sbarco di tir a Reggio Calabria da parte di Caronte&Tourist e Diano, la comunità reggina si trova ancora una volta a combattere l’ennesima battaglia per difendere i propri diritti”

“Come già evidenziato nei giorni scorsi dal nostro coordinatore comunale Massimo Ripepi. Ennesima guerra a Reggio Calabria, chi vincerà? Dopo il parere favorevole della Sprintendenza che dà il via libera alla realizzazione dello sbarco di Tir a Reggio Calabria da parte di Caronte&Tourist e Diano, la comunità reggina si trova ancora una volta a combattere l’ennesima battaglia per difendere i propri diritti. Questa volta, infatti, arrivo e partenze di camion articolati, con pesanti rilascio di gas di scarico, inquinamento acustico, ed eventuale pericolo di trasformazione del nostro porto da un progetto di sviluppo turistico a commerciale di mezzi pesanti”, è quanto scrive in una nota Flecchia (Fdi). “È stato fatto uno studio di fattibilità tenendo conto delle piccole dimensioni di approdo, e delle distanze esigue dallo stesso ai fabbricati residenziali che si affacciano al Porto di Reggio Calabria? È Stato tenuto conto del percorso di partenza dei mezzi gommati carichi di rimorchio per immettersi al raccordo Autostradale? Quali sarebbero i fattori positivi che vedrebbero i Reggini favorevoli? Arrivo e partenze giornaliere di Tir, attese al Porto, arrivi e partenze di navi senza attese a Reggio Calabria, quindi non lascerebbero economia ai nostri approdi, questi sino i fattori per i quali Reggio dice no a questa ennesima ed inutile battaglia”, conclude.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE