Sicilia: Francesco Tanasi riconfermato segretario nazionale del Codacons

Il XVIII Congresso nazionale ha confermato al siciliano Tanasi anche la carica di responsabile per la lotta alla criminalità economica

I delegati del Codacons provenienti da tutte le regioni italiane hanno presenziato al  XVIII Congresso Nazionale ed in quella sede hanno riconfermato, votandolo all’unanimità,  al siciliano Francesco Tanasi alla carica di Segretario Nazionale per il triennio 2019/2022. I delegati hanno altresì espresso la volontà di mantenere fermo in capo a Tanasi l’incarico di Responsabile per la lotta alla criminalità economica.
Tanasi vanta una copiosa esperienza da giurista, docente di diritto pubblico all’Università San Raffaele Roma, oltre ad essere conosciuto per essere il cofondatore del Codacons. Tanasi, noto come “ribelle rompiscatole”, si è distinto negli anni per essersi speso senza riserve sul campo della tutela dei diritti dei consumatori e dell’ambiente, denunciando abusi, soprusi o diritti calpestati. Il suo nome, difatti, è indissolubilmente legato, da oltre un trentennio, alle vittorie di numerosissime battaglie, legali e non legali, nei settori maggiormente nevralgici della società.

Tanasi, che ha sempre privilegiato l’azione giudiziaria per controllare l’operato dei soggetti pubblici e privati a tutela dei diritti civici della collettività e del singolo, in seno al Congresso ha reso edotti i partecipanti in ordine alle nuove iniziative che intende lanciare e perseguire nei prossimi tre anni. Segnatamente, l’impegno sarà canalizzato verso la promozione e tutela della salute, dei consumatori e utenti, della sicurezza e della qualità di prodotti e servizi e, in ogni caso, a garanzia dei contraenti deboli e di tutti coloro che si trovano in una situazione di squilibrio di potere nelle loro relazioni con operatori economici o professionisti.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE