fbpx

Orrore a Salina: cadavere trovato in auto in fondo al mare

Orrore a Salina: un giovane di origine romane è stato ritrovato morto all’interno della propria auto nelle acque del porto

Un giovane di origine romane, di 31 anni, è stato ritrovato morto all’interno della propria auto nelle acque del porto di Saline, in provincia di Messina. Lavorava in una struttura turistico ricettiva nel comune di Malfa. La salma è stata trasferita al cimitero di Lipari a disposizione dell’autorità giudiziaria: giunti alle Eolie anche i genitori del giovane. Secondo una prima ipotesi la morte sarebbe dovuta ad asfissia per annegamento. Non è esclusa la possibilità di un’incidente ma probabilmente si è trattato di un gesto estremo. Sul posto sono intervenuti i sub di un locale diving center coordinati dai carabinieri.

Notizie sempre aggiornate da Calabria e Sicilia, focus su Messina e Reggio Calabria con l’APP di StrettoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Notizie sempre aggiornate da Calabria e Sicilia, focus su Messina e Reggio Calabria con l’APP di StrettoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play