fbpx

Il romanzo “Quel Profumo di Zagare” di Sara Rodolao venerdì 7 giugno a Capo Vaticano

Il romanzo della prolifica poetessa e scrittrice è ambientato nella Calabria del primo dopoguerra

Venerdì 7 giugno alle ore 18, presso l’Hotel La Bussola, in uno degli angoli più belli e caratteristici di Capo Vaticano (VV), con la collaborazione di “Acqua degli Dei “ e Giuseppe Meligrana Editore, il prof. Pasquale De Luca, docente di Lettere e presidente del concorso internazionale di Poesia Tropea Onde Mediterranee, relazionerà al pubblico “Quel Profumo di Zagare” romanzo di Sara Rodolao, nata in Calabria e adottata dalla Liguria dove è cresciuta ad Imperia e vive dal 1959. Due Terre amate dall’autrice con lo stesso amore a cui ha dedicato molte poesie celebrandone la bellezza e le tradizioni.

Il romanzo della prolifica poetessa e scrittrice è ambientato nella Calabria del primo dopoguerra e racconta con pennellate di toccante umanità paesaggi dalla bellezza mozzafiato, in contrasto con la faticosa esistenza di una famiglia contadina di quel tempo in quella terra: il capofamiglia sarà costretto a trovare scampo dalla miseria emigrando in Germania, dove avverranno avvenimenti che gli sconvolgeranno la vita. Personaggio basilare è anche “Mariuccia” spirito celeste che in una nuvola profumata di zagara assiste agli avvenimenti della sua famiglia senza poter interagire; invisibile agli occhi umani ma che vive in modo umano il dolore delle persone che l’hanno amata e persa. Intermezzi musicali al sax di Domenico De Franco, aperitivo e welcome dalla direzione.