Da Roccella alla Nasa, Roberto Furfaro ospite d’eccezione di Calabria d’Autore

Reggio Calabria: venerdì, ospite d’eccezione di Calabria d’Autore, l’Ing. Roberto Furfaro, uno degli scienziati più bravi al mondo nel campo dell’ingegneria Spaziale

Venerdì 28 giugno, ospite d’eccezione di Calabria d’Autore, l’Ing. Roberto Furfaro, uno degli scienziati più bravi al mondo nel campo dell’ingegneria Spaziale. “Dalla Calabria all’Arizona” è la straordinaria storia dell’ingenere roccellese, in forza all’Università dell’Arizona come professore di Ingegneria dei sistemi spaziali e direttore di due dipartimenti all’università dell’Arizona, a cui la Nasa appalta i progetti più complessi. Furfaro è stato a capo del gruppo di ricerca interdisciplinare dell’ateneo Statunitense sul progetto “Mars Greenhouses”, serre idroponiche, che, in assenza di gravità, saranno in grado di fornire ortaggi e frutta ai coloni della superficie del pianeta rosso.
C’è la mente e l’ingegno del prof. Furfaro nella missione spaziale Osiris Rex, l’esplorazione svolta nel 2016 per il prelievo di un frammento dell’asteroide Bennu 1999 RQ 36. Per l’appuntamento di Calabria D’Autore Summer Outdoors di venerdì 28 giugno, alle ore 21.00 presso la Stazione FS di S.Caterina, il Prof. Furfaro discuterà di “luna, marte ed asteroidi, esplorazione del sistema solare all’università dell’Arizona”.
La serata, aperta dai saluti della prof. Angela Misiano, responsabile scientifico Planetarium Pytagoras, sarà condotta dal giornalista Pino Carella e dalla dott.ssa Carmela Toscano, psicologa. Alla fine, durante il galà-buffet , grazie a Melania Borzumati, Rosario Borrello e Marica Canonico, si potranno ammirare le stelle grazie ad un bellissimo telescopio.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE