Reggio Calabria: “recinzione pericolante in legno e con del filo spinato sulla SS106” [FOTO]

/

Reggio Calabria: la nota di Crea sui pericoli presenti sulla SS106

“Sulla Banchina della Ss 106 direzione Nord, all’altezza Km 13+750, in prossimità della rotatoria della Coca Cola  di Pellaro, ricade penzolante ad altezza uomo una recinzione in legno con del filo spinato che reca serio pregiudizio per l’integrità fisica delle persone soprattutto per i ciclisti e veicoli a due ruote”. Lo afferma in una nota Vincenzo Crea Referente unico dell’ANCADIC e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”.

“Alle 10,30 di ieri 24 giugno, visto la situazione pregiudizievole ho segnalato telefonicamente all’ANAS – Settore Viabilità di Reggio Calabria la condizione di potenziale pericolo richiedendo un urgente intervento per il rispristino dello stato dei luoghi, a tutela dell’integrità fisica dei passanti. Ricevute dall’interlocutrice rassicurazione sulla solerzia dell’intervento. Va aggiunto che la rotatoria lato mare unitamente al tratto in prosecuzione della stessa in direzione Melito è da mesi e mesi al buio, possiamo ben dire che, tranne qualche breve intervallato periodo, non ha mai funzionato e le nostre segnalazioni lo dimostrano, tant’è che in data 29 ottobre 218 nel segnalare l’ennesimo incidente abbiamo chiesto di individuate le cause in considerazione che dopo pochi giorni dell’avvenuto ripristino il problema si ripresenta puntualmente, cause che ad oggi lo stato dell’arte dice non sono state individuate. Anche un notevole tratto lato monte in prosecuzione verso Reggio della rotatoria è al buio. Non si comprende come sia possibile che chi vigila su questa tratta di Ss 106 non vede queste situazioni di pericolo, non vede la segnaletica stradale occultata dalla vegetazione. Succedono gli incidenti e tutto si riconduce alla velocità”.


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE