fbpx

Reggio Calabria: al Morelli si è svolto l’incontro “Malattie Reumatologiche e Benessere”

Reggio Calabria: si è svolto ieri pomeriggio presso l’U.O.S.D. di Reumatologia G.O.M.-Presidio Morelli l’incontro dal titolo Malattie Reumatologiche e Benessere – “Salviamo la faccia”

Si è svolto ieri pomeriggio presso l’U.O.S.D. di Reumatologia G.O.M.-Presidio Morelli di Reggio Calabria l’incontro dal titolo Malattie Reumatologiche e Benessere – “Salviamo la faccia”. Il primo evento, unico nel suo genere, rivolto alle persone con Malattie Reumatiche in particolare Sclerosi Sistemica e Lupus Eritematoso Sistemico, di futuri incontri che si articoleranno in un percorso che affronterà le diverse tematiche e problematiche. Malattie Reumatiche e Benessere un binomio possibile che nasce dalla consapevolezza di sé, del prendersi cura del proprio corpo, del proprio aspetto, dal bisogno di sentirsi a suo agio nella propria pelle partendo dalle piccole cose per poter stare bene anche con gli altri. L’esteriore rappresenta, soprattutto nel mondo occidentale e nell’attualità e modernità dei social, un aspetto importante per relazionarsi con l’altro. La sclerodermia tende a modificare l’aspetto fisico e i cambiamenti estetici spaventano più delle conseguenze della malattia. I cambiamenti interiori ed esteriori, che la malattia produce sul paziente, possono essere vissuti in maniera dirompente, facendolo sentire anni luce da quella “normalità” a cui la stessa malattia lo ha strappato.

L’incontro è stato organizzato con una serie di professionisti esperti in diversi settori (naturopatia, informazione scientifica, due esperte di cosmesi), che hanno lavorato insieme confrontandosi a vicenda i con i responsabili reumatologi del reparto di Reumatologia di Reggio Calabria: Dott. Caminiti Maurizio e Dott. Ssa Pagano Mariano Giusy in collaborazione stretta con l’associazione rappresentata dalla Dr.ssa Giordano Sabrina – Referente APMAR Rc e Consigliere Nazionale di Apmar, la responsabile del Centro estetico Clematide Mariarosaria Furfaroso, la naturopata Messinetti Rita, la dott.ssa Lucia Costantino. Quattro i momenti dell’incontro: una parte medica iniziale, durante la quale i reumatologi hanno relazionato sulle due patologie; una parte informativa che ha riguardato la protezione solare, i fenomeni di fotosensibilizzazione, l’importanza dell’idratazione; una parte pratica estetica applicata ai pazienti presenti in sala; una parte riservata alla naturopatia e al nuovo trattamento cranio-sacrale. Infine un questionario di gradimento curato dalla Referente APMAR in cui i presenti hanno risposto ad una serie di domande inerenti l’ incontro. Dal questionario è emerso un alto indice di gradimento, la felicità di condividere con altri la propria patologia , di avere acquisito la conoscenza sulla propria patologia, in un clima sereno ed accogliente. Il risultato è stato soddisfacente e ha superato le aspettative iniziali, frutto di connubio tra parte medica e sociale, di assistenza, di garanzia di diritti, di cure e di diagnosi precoci questo è ciò che serve alla persona affetta da tali patologie. Tale evento è il primo che mette in relazione le malattie reumatiche ed i problemi estetici, tema trattato fin’ora solo in oncologia.