fbpx

Reggio Calabria: Casartigiani aderisce alla manifestazione di Cgil, Cisl e Uil

vincenzo livieri/LaPresse

La Casartigiani Calabria condivide e sostiene pienamente la manifestazione nazionale unitaria organizzata da CGIL, CISL e UIL “#futuroallavoro, Ripartiamo dal Sud per unire il Paese” che si terrà a Reggio

La Casartigiani Calabria, “tenendo in considerazione lo stato di grave difficoltà che il paese Italia sta vivendo con particolare riguardo alle problematiche del Mezzogiorno, condivide e sostiene pienamente la manifestazione nazionale unitaria organizzata da CGIL CISL E UIL “#futuroallavoro, Ripartiamo dal Sud per unire il Paese” che si terrà a Reggio Calabria sabato 22 Giugno 2019. Un segnale forte, realizzare un’iniziativa così importante nella Regione Calabria, questo quanto affermato dal segretario Regionale della stessa Confederazione, Dr. Giovanni Aricò, il quale sostiene che la situazione del nostro territorio rappresenta meglio di qualsiasi altro, quelle che sono le difficoltà al rilancio dello sviluppo del Paese. Sono ormai troppe, infatti, le questioni in sospeso e mai risolte dai governi nazionali e regionali. In particolare, “il Porto di Gioa Tauro” sfiorato dagli scambi commerciali nel Mediterraneo solo in maniera superficiale, da porta di ingresso per l’Europa ridotto a mero punto di attracco per attività marginali rispetto al potenziale; La questione della statale Ionica 106, citata da tutti i governi passati, come opera strategica per il rilancio della fascia Ionica Calabrese, ma mai realmente sostenuta; L’alta velocità anche per la Calabria, fino ad oggi sono un miraggio; Le ZES più volte annunciate ma mai realmente sostenuta con opere strategiche di collegamento con il resto del Paese e dell’ Europa; La mancanza di infrastrutture che disincentivano gli investimenti privati, anche stranieri, soprattutto nel settore a maggior vocazione produttiva ovvero quella turistica, vedi quello che sta succedendo nella Sibaritide, dove grandi multinazionali del Turismo stanno investendo in assenza di collegamenti viari, vedi lo stato di crisi in cui ormai da anni versano gli aeroporti di Reggio Calabria e Crotone nonché la mancanza di porti adeguati all’attracco di navi d Crociera. Collegato al Turismo, il problema della Depurazione e dello smaltimento rifiuti in Calabria che si trascina da decenni; Emergenza Sanitaria determinata da Ospedali al Collasso, Annunci di nuove strutture i cui cantieri non sono mai partiti, Emigrazione Sanitaria, che ogni anno determina una spesa Regionale importante a beneficio delle regioni del Nord Italia, il tutto caratterizzato da gestioni commissariali che non hanno sortito gli effetti desiderati. Infine, non da ultimo, come aspetto prioritario, è necessaria maggiore attenzione, richiesta a gran voce dalla rappresentanza di tutto il mondo imprenditoriale ed in particolare da Casartigiani, con misure concrete su politiche del lavoro, che devono concretizzarsi in strumenti a sostegno e sviluppo del sistema produttivo calabrese e del Meridione. Deve essere chiaro a tutti che “Senza lo sviluppo del Meridione e della Calabria in particolare, l’Italia non cresce”. Il segretario Giovanni Aricò, invita anche il mondo delle imprese calabresi a sostenere e partecipare all’iniziativa che si terrà a Reggio Calabria domani 22 Giugno 2019”.