fbpx

Reggina, Gallo svela le sue spese amaranto: “siamo ad 8 milioni”, intanto Falcomatà accelera i tempi per il Granillo

falcomatà gallo Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Reggina, il patron Gallo ed il sindaco Falcomatà hanno rilasciato interessanti dichiarazioni durante l’inaugurazione della nuova sede amaranto

Quest’oggi la Reggina calcio ha inaugurato la sua nuova sede. Presenti per il taglio del nastro in via Osanna sia il presidente Luca Gallo che il sindaco Falcomatà, i quali hanno rilasciato qualche breve battuta. Il sindaco è stato interpellato in merito alla questione seggiolini della gradinata, argomento caldo in questi giorni che precedono la campagna abbonamenti. Ebbene, Falcomatà ha fatto sapere che vi sarà un cambio di rotta, niente bando: “lavoriamo per avere lo stadio pronto per il 4 agosto, ma di sicuro per l’inizio del campionato, questo è l’obiettivo. Bando? Il bando per i seggiolini non ci sarà, abbiamo la fortuna d’avere una nostra società di manutenzione, saltiamo dunque gara ed appalto facendola noi direttamente con i nostri operai, con la Castore che nasce dalle ceneri della Multiservizi. Così acceleriamo le settimane che potrebbero passare per appalti e cose varie. I tempi saranno ridotti di certo, l’obiettivo è essere pronti per il campionato”.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

La palla è poi passata al patron Gallo, il quale ha parlato con la sua solita schiettezza dei primi mesi in amaranto: “quanto ho speso? Lasci stare… fino adesso ho speso 5 milioni di euro senza contare il Sant’Agata che mi costerà circa 3 milioni comprese le migliorie: siamo ad 8 milioni di euro. A me viene da ridere a pensarci, pensavo di spendere di meno ma una volta dentro si sa che ci sono cose da sistemare, escono sempre cose da pagare. La fideiussione ad esempio è costata un milione e quella vecchia te la ridanno ad ottobre, intanto sono usciti questi soldi. E’ stato un bagno di sangue e se parliamo del Granillo, mi costerebbe 22 milioni di euro per farlo come voglio io con negozi, ristoranti e così via. Una parte va pagata subito, 7 milioni di euro, il resto è vero che verrà dilazionata col credito sportivo, ma i primi vanno pagati cash”.

Leggi anche -> Reggina, inaugurata la nuova lussuosa sede amaranto: Gallo ha voluto fare le cose in grande [FOTO]