Reddito di cittadinanza, è caos navigator: “le regioni siano collaborative”

Reddito di Cittadinanza, Cominardi (M5S): “Navigator? Mi auguro che le Regioni siano collaborative. Per l’Ocse salario minimo a 9 euro troppo alto? Mi viene da ridere pensando ai dirigenti Ocse che hanno stipendi incredibili”

Il Sottosegretario al Ministero del lavoro e delle politiche sociali Claudio Cominardi (M5S) è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Sui navigator. “E’ un ruolo chiave, un ruolo mirato, specifico –ha affermato Cominadi-. Si deve occupare di accompagnare il disoccupato per avvicinarlo al mondo del lavoro. Voglio cogliere l’occasione per fare gli auguri ai ragazzi che si stanno presentando al concorsone, sono tutte persone qualificate dal punto di vista accademico. L’Italia ha fatto un passo in avanti verso le politiche del lavoro. Abbiamo raddoppiato il numero di personale nei centri per l’impiego. Per come siamo messi oggi in Italia, non possiamo che migliorare. A grandi difetti corrispondono grandi margini di miglioramento. Non è il reddito di cittadinanza che crea occupazione, però va a colmare la lacuna dell’incrocio tra domanda ed offerta di lavoro. Problemi assunzioni navigator? Mi auguro che le Regioni siano collaborative, perché come ente di prossimità conoscono il territorio, però dal punto di vista burocratico i tavoli tecnici e politici sono stati fatti tutti, non credo ci saranno criticità da questo punto di vista e se ci saranno le risolveremo”.

 Secondo l’Ocse il salario minimo a 9 euro l’ora è alto. “Mi stupisce. L’Ocse embra ondivaga nelle proprie analisi. Talvolta dice che bisogna puntare sempre di più nell’investimento del capitale umano, nel lavoro dignitoso e qualificato, nella riduzione delle diseguaglianze. Noi stiamo facendo tutto questo e il risultato qual è? Che secondo loro 9 euro lordi sono troppi. Ho avuto un bilaterale con il sottosegretario al lavoro tedesco che mi ha spiegato come i sindacati fossero scettici sul salario minimo e poi si sono dovuti ricredere. Bisogna solo avere coraggio. Noi ci ispiriamo a delle esperienze positive che sono già in atto in altri Paesi europei. Mi viene da ridere pensando ai dirigenti Ocse che hanno stipendi incredibili, vorrei vedere loro a lavorare a 3.50-4 euro l’ora, come spesso avviene in Italia. Non è vero che il salario minimo a 9 euro è il più alto in Europa, ci sono una serie di Paesi che hanno un salario minimo più alto”.

Sul taglio delle tasse. “La flat tax è ragionevole nella misura in cui si va ad applicarla alla classe media, quella che fa girare l’economia. Agli straricchi se gli fai la flat tax accumulano, non rimettono i soldi in circolo nell’economia. Il messaggio alla Lega da questo punto di vista è molto chiaro. Taglio tasse sul lavoro? Siamo già intervenuti tagliando l’Inail, l’Ires, abbiamo fatto la flat tax sulle partite iva e stiamo portando avanti anche altre iniziative”.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE