fbpx

In Italia ci sono 547 comuni “Rifiuti-free”. Numerosi disastrosi nella raccolta differenziata in Calabria e Sicilia

Veneto e Trentino Alto Adige le regioni più virtuose, Centro immobile e Sud in leggero aumento. Disastro nella raccolta differenziata in Calabria e Sicilia

Nel 2019 aumentano i Comuni “Rifiuti free” in Italia toccando quota 547 grazie al Trentino Alto Adige, Emilia Romagna, Veneto e Piemonte. Il Centro Italia è fondamentalmente fermo mentre il Sud è in leggero aumento. Nel complesso in Italia, secondo quanto risulta nell’indagine annuale dei Comuni Ricicloni, la produzione dei rifiuti rimane ancora alta, con 487 kg/ab/anno e la raccolta differenziata intercetta, mediamente a livello nazionale, oltre la metà dei rifiuti prodotti con il 55,5% (dato Ispra 2017). Ai primi posti restano Veneto, Trentino Alto Adige, la Lombardia e il Friuli Venezia Giulia. Nei bassi fondi troviamo Calabria e Puglia col 40%, Molise al 31% e Sicilia col 22% ma con due eccellenze, Ragusa e Agrigento, col 70% di raccolta differenziata. In generale, l’area del Nord-Est si conferma come la più virtuosa con 294 comuni rifiuti free sui 547 totali.