fbpx

Messina, torna “Corto di Sera”: iscrizioni aperte per il videocontest “Cara Terra Nostra”

/

A Messina torna il Festival Corto di Sera: in occasione del decennale dell’alluvione di Giampilieri, un’intera sezione del concorso sarà dedicata alle opere cinematografiche che trattano il tema della tutela ambientale

Anche per l’edizione 2019 Corto di Sera dedicherà una sezione del proprio Festival ad una tematica sociale.  In occasione del decennale della tragica alluvione del 1° ottobre 2009, che devastò i territori di Giampilieri, Scaletta Zanclea, Molino, Altolia e Itala,  l’organizzazione del Festival, in collaborazione con l’Associazione Culturale “Giampilieri 2.0”,  dedicherà un’intera sezione del concorso ad opere cinematografiche che trattano il tema della tutela del territorio e dell’ambiente.

L’iniziativa, che gode del patrocinio gratuito dell’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia, nasce dalla convinzione che il linguaggio cinematografico possa offrire un contributo enorme alla sensibilizzazione di tematiche importanti e attuali come la tutela dell’ambiente e del territorio. Saranno prese in considerazione anche le opere che affrontano le tematiche inerenti casi di ricostruzione post disastri o che denuncino casi di rischio idrogeologico.

La partecipazione al videocontest, denominato “Cara Terra Nostra”, è gratuita e aperta a tutti gli autori italiani e stranieri. Il cortometraggio potrà essere sviluppato in qualsiasi formato (inchiesta, reportage, documentario, fiction , docufiction, animazione, videoclip, ecc.).
Possono partecipare anche i cortometraggi che siano stati selezionati ad altre competizioni o vinto un premio in altri Festival.
Unico requisito è la durata, che non potrà superare i 10 minuti. I cortometraggi girati in lingua non italiana dovranno essere obbligatoriamente sottotitolati in lingua italiana, pena l’esclusione dal Festival. Ogni autore può inviare fino ad un massimo di tre opere.

Il Festival Corto di Sera, giunto alla sua ottava edizione, si svolgerà anche quest’anno ad agosto, nei giorni 5,6,7 e 10. L’evento è organizzato dall’omonima Associazione Culturale e può contare sul supporto, tra gli altri, della Messina Film Commission, della Pro Loco Giovannello da Itala e del Comune di Itala.