fbpx

Un pizzaiolo reggino tra i protagonisti del libro “pizza in world Talent Story”

Un pizzaiolo reggino tra i protagonisti del libro “pizza in world Talent Story”, un progetto internazionale dedicato all’arte dei pizzaioli

Il giovane di Villa San Giovanni, Massimo Santoro, è uno dei protagonisti del libro di “Pizza In The World – Talent Story”, un progetto internazionale dedicato all’arte dei pizzaioli. Diretto dall’Associazione Operatori e Consumatori della Ristorazione è stato realizzato per valorizzare la professione, tramite la stesura di un libro (alla sua seconda edizione) in cui vengono raccolte le più interessanti storie professionali di 200 pizzaioli. Nel testo sono stati scelti, infatti, professionisti in ogni parte del mondo.

Massimo Santoro è nato negli USA, il 13 Febbraio del 1975. Egli trascorre lì la sua infanzia, ma nel 1984 i suoi genitori decidono di far ritorno in Italia, stabilendosi nel comune di Villa San Giovanni. Qui suo padre, esperto pizzaiolo, apre la pizzeria trattoria tavola calda “Il Gallo D’Oro”, è in questo locale che nasce la passione di Massimo per la pizza.  Attualmente nella sua pizzeria, Massimo propone un impasto classico con fermentazione mista ed autolisi sul 60%, inoltre propone anche impasti alternativi come quello preparato con la tecnica biga, l’impasto integrale, ai 7 cereali, un impasto innovativo alla “curcuma & zafferano” ed un impasto dolce al cacao, prepara inoltre ai suoi clienti anche prodotti di rosticceria. Massimo, per via del poco tempo a disposizione, non riesce a partecipare molto spesso a competizioni tra pizzaioli, nonostante ciò nelle poche apparizioni che ha fatto nei vari campionati ha ottenuto dei buoni risultati, ad esempio ha conquistato il terzo posto alla “Coppa Mediterranea” tenutasi a Pizzo Calabro ed un riconoscimento importante come “pizzaiolo scelto” da parte di una prestigiosa azienda di farina.