fbpx

La Lega di Salvini si struttura anche in Calabria: nella prima Domenica d’estate gli “stati generali” e il primo tesseramento

La Lega Nord anche in Calabria si struttura per la prima volta

La politica calabrese domani concentrera’ le proprie attenzioni su un atteso appuntamento in programma a Catanzaro: gli “stati generali” della LegaCalabria. Si tratta della prima convention di respiro regionale del partito sotto la guida del leader Matteo Salvini, partito che anche in Calabria e’ in crescita esponenziale, come testimoniano le ultime competizioni elettorali. Gli “Stati generali della Lega Calabria”, il cui orario di inizio domani e’ fissato alle ore 16 all’Auditorium “Casalinuovo” di Catanzaro, avranno un risvolto in primo luogo organizzativo, perche’ in occasione dell’evento sara’ ufficialmente aperto il tesseramento nella regione e si ragionera’ sulla struttura del partito sul territorio. Ma gli “Stati generali” della Lega, che saranno presieduti dal commissario coordinatore regionale, Cristian Invernizzi, saranno incentrati anche sui futuri obiettivi del partito in Calabria, dopo le straordinarie performance delle ultime elezioni. Alle Politiche del 2018 la Lega ha sfiorato il 6%, eleggendo due parlamentari, lo stesso leader Salvini, al Senato, e il deputato calabrese, Domenico Furgiuele, mentre alle Europee la Lega nella regione ha compiuto un notevole balzo in avanti attestandosi al 22,6%, con Salvini il piu’ votato in assoluto, e, in generale, con consensi inattesi e positivi: la Lega, infatti, e’ risultato il primo partito anche a Riace, il paese nella Locride diventato negli ultimi anni il simbolo delle politiche di accoglienza e di integrazione dei migranti con l’ex sindaco Mimmo Lucano, adesso avvicendato alla guida del Comune riacese da un sindaco sostenuto anche da esponenti del partito salviniano. Ma la politica calabrese guarda con attenzione agli “Stati generali” della Lega anche in vista delle prossime elezioni regionali: nel campo del centrodestra al momento e’ da registrare la decisione di Forza Italia di candidare alla presidenza della Regione il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ma sul tema delle Regionali in Calabria finora la Lega non ha preso ufficialmente posizione, rinviando ogni ragionamento al tavolo delle trattative nazionali e alle scelte del leader Salvini. Comunque, tra Forza Italia e Lega nelle ultime ore e’ partito il dialogo per le elezioni amministrative al Comune di Reggio Calabria, con un primo colloquio, definito “proficuo”, tra il coordinatore provinciale di Fi, Francesco Cannizzaro, e il commissario regionale dei salviniani Invernizzi.