fbpx

Giro d’Italia 2020: partenza da Budapest e tanta Sicilia tra Capo d’Orlando, Catania e Palermo. Tante salite e Nibali già ci pensa…

Giro d’Italia: nel 2020 partenza da Budapest e tanta Sicilia. Ci saranno le Madonie, lo Zoncolan, il Gavia: grande spettacolo e Nibali già ci pensa

C’è già grande attesa per il Giro d’Italia del 2020. Archiviata l’edizione 2019, già si pensa al nuovo anno. La partenza avverrà con un prologo da Budapest e ci saranno altre due tappe in terra ungherese. Il Giro approderà in Italia in Sicilia, a Catania: qui andranno in scena tre frazioni, toccando le terre del commissario Montalbano nato dalla fantasia dello scrittore Camilleri.

LaPresse/ Fabio Ferrari

Giro d’Italia: nel 2020 partenza da Budapest e tanta Sicilia, ecco il percorso

Nel percorso siciliano del Giro d’Italia 2020, molto probabilmente, ci sara’ una tappa già proposta al Giro di Sicilia, fra Capo d’Orlando e Palermo. Si passeranno sicuro le Madonie. Ci dovrebbe essere l’arrivo sull’Etna come primo arrivo in salita.

Giro d’Italia: nel 2020 partenza da Budapest e tanta Sicilia, ecco le montagne

Nell’edizione 2020 del Giro d’Italia si dovrebbe affrontare il Gavia, che quest’anno è saltato per le colpa del meteo e, forse il mitico Zoncolan, una delle salite più dure del mondo, insieme a Mortirolo e Angliru. In Friuli una delle tappe dovrebbe partire da una base militare, per l’esattezza da Rivolto.

Fabio Ferrari/LaPresse

Giro d’Italia: nel 2020 tanto Sud a differenza dell’edizione di quest’anno

Nel Giro d’Italia del 2020 ci sarà tanto Sud, a differenza di quest’anno, e ci saranno anche tante montagne. Il gran finale potrebbe tornare nella sede naturale di Milano, mentre quest’anno si è chiuso a Verona con una crono. In sostanza gli organizzatori sono già mobilitati e da qui a fine estate saranno decise i dettagli della mitica Corsa Rosa.

Giro d’Italia: Nibali pensa Corsa Rosa nel 2020, prima di ritirasi vuole rivincerlo

A Vincenzo Nibali non è andato giù il secondo posto del Giro d’Italia 2019. Con la nuova squadra, la Trek Segrafredo, vuole tentare un nuovo assalto alla Corsa Rosa: il tracciato sembra adatto allo squalo di Messina che quindi tenterà di rivincerlo prima di ritirarsi.

Notizie sempre aggiornate da Calabria e Sicilia, focus su Messina e Reggio Calabria con l’APP di StrettoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Notizie sempre aggiornate da Calabria e Sicilia, focus su Messina e Reggio Calabria con l’APP di StrettoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play