fbpx

Reggio Calabria accoglie Aleksandr Dugin dopo il rifiuto dell’Università di Messina [INFO e DETTAGLI]

Bufera a Messina per l’annullamento dell’iniziativa del controverso filoso russo Dugin: l’Ateneo non concede l’aula. Gli organizzatori non demordono e vengono accolti da Reggio Calabria

Aleksandr Dugin, teorico della “Quarta teoria politica”, non sarà ospite dell’Università di Messina: difatti l’Ateneo siciliano non ha concesso la sala Cannizzaro del Rettorato dove si doveva svolgere l’evento. Dopo il rifiuto gli organizzatori hanno tentato in tutti i modi di trovare un’altra sede per lo svolgimento dell’iniziativa: dopo vari tentativi il controverso filosofo russo sarà accolto dalla città di Reggio Calabria. Domani alle ore 18.30, nella sala Giuditta Levato del Consiglio Regionale si terrà l’incontro sui temi della geopolitica e della crisi del modello globalista con protagonista Dugin. Dialogherà con l’autore Francesco Toscano, presidente del Risorgimento Meridionale per l’Italia. “L’evento nasce anche per stigmatizzare l’inaccettabile scelta dell’Università di Messina di censurare preventivamente il noto e prestigioso pensatore russo”, affermano gli organizzatori.

Ecco chi è Aleksandr Dugin

Aleksandr Dugin, scrittore e politologo russo, e promotore della “Quarta Teoria Politica”, additato come consigliere di Putin è in Italia per una lunga tournée che avrebbe dovuto fare tappa, unica in Sicilia, anche a Messina.

Reggio Calabria e Messina mettono il bavaglio ad Aleksandr Dugin. Il filosofo russo spiega la Quarta teoria politica ai microfoni di StrettoWeb: “è la migliore alternativa a liberismo, fascismo e comunismo” [INTERVISTA]

Bufera sul convegno del filosofo Dugin a Reggio Calabria: il Consiglio Regionale non concede la sala Giuditta Levato