fbpx

Distretto del Cibo di Sicilia: il territorio e i GAL della provincia di Messina si mobilitano

I Gal della provincia di Messina puntano su “Valdemone”, includendo quale Soggetto Proponente, previsto nel bando, il già Costituito Bio Distretto dei Nebrodi

A conclusione dell’incontro del 20.6.2019, tenuto a Capo D’Orlando, presso Villa Piccolo di Calanovella, si è discusso delle modalità specifiche per la partecipazione al bando nazionale in scadenza, i partecipanti hanno convenuto di costituire il Distretto del Cibo provinciale denominabile “Valdemone”  includendo quale Soggetto Proponente, previsto nel bando, il già Costituito Bio Distretto dei Nebrodi.

Il Distretto verrà costituito da: Città metropolitana di Messina, Comune di Messina, i comuni dei GAL aderenti, il Gal Nebrodi Plus, il GAL Tirrenico, il Gal Taormina Peloritani,CCIAA di Messina,il  Bio-Distretto dei Nebrodi, l’Agenzia per il Mediterraneo, UNIME, IBAM-CNR,  Confagricoltura, SLOW FOOD, UNPLI, gli Ordini Professionali, l’Associazione degli Chef della Provincia di Messina, le aziende del settore florovivaistico a partire dal comune di Mazzarrà Sant’Andrea, Barcellona PdG, Furnari e Terme Vigliatore, i comuni dei borghi più belli d ‘Italia dell’area del Valdemone ed in attesa di adesione anche aziende turistiche ed imprese agricole  delle Eolie.