fbpx

Carenza di personale al Papardo di Messina, la lettera della Uil-Fpl al direttore generale: “Forti disagi per infermieri e Oss”

La lettera aperta della Uil-Fpl Messina al direttore generale: “Il buio oltre la siepe, forti disagi per carenza di personale infermieristico e Oss”

La Uil-Fpl Messina, attraverso una lettera aperta indirizzata al direttore generale del Papardo, Mario Paino, a firma di Pippo Calapai, Corrado La Manna e Livio Andronico, rispettivamente segretario generale, segretario aziendale Area Medica e segretario aziendale, pone l’accento sulla carenza di personale infermieristico e Oss. Ecco il testo integrale della lettera aperta.

La scrivente Organizzazione Sindacale esprime forti perplessità e preoccupazioni in merito all’attuale gestione manageriale dell’azienda Ospedaliera Papardo. Gli ultimi sei mesi di gestione, prima Commissariale e poi di Direzione Aziendale sono stati caratterizzati da una situazione di assoluto immobilismo di tutte le problematiche e situazioni aziendali che riguardano il personale. La carenza di personale Infermieristico ed OSS sta creando profondi disagi e crescente malcontento tra i lavoratori ed anche tra i pazienti ospedalizzati, mettendo a serio rischio la salute del personale dipendente e la sicurezza dei pazienti assistiti. Quasi tutte le unità operative dell’Azienda Ospedaliera Papardo al momento non hanno il personale previsto come da Pianta Organica, ed in molti non possono godere dei riposi previsti, trovandosi costretti a far fronte alle diverse esigenze in violazione dei loro diritti e pregiudicando il loro equilibrio psico fisico indispensabile a garantire un’assistenza di qualità.

Soltanto per fare alcuni esempi, mancano infermieri ed OSS presso le U.U.O.O. di: Lungodegenza, Medicina, Cardiologia, Pronto Soccorso, Pediatria, Chirurgia vascolare, Chirurgia Toracica, Chirurgia Plastica, C.O. 118, Cardioanestesia T.I.P.O. ed anche le rimanenti strutture complesse non posseggono il personale al completo e soltanto con sacrifici ed abnegazione si riesce a garantire la copertura della turnazione Così come, anche diversi servizi quali la Medicina trasfusionale, Patologia Clinica, Radiologia ed Anatomia Patologica, sono carenti oltre che di personale Ausiliario, anche di personale con qualifica specifica come i Tecnici Sanitari di Laboratorio Biomedico ed Tecnici Sanitari di Radiologia Medica.

Si rappresenta inoltre, il grave disagio creato dalla carenza di Dirigenti Medici, nelle unità operative di Medicina e di Neurologia. A causa di carenza di dirigenti medici in Chirurgia Generale e in Chirurgia Toracica non può essere garantita dal mese di luglio la Guardia Interdivisionale della Chirurgia Toracica, Chirurgia Vascolare e Chirurgia Generale Oncologica.

Inoltre, si rappresenta la gravissima carenza ormai persistente di personale medico Anestesista rianimatore, senza contare che, diverse Unita Operative sono prive di Direttore di Struttura Complessa. La grave carenza di personale sarà accentuata dai pensionamenti di numerosi lavoratori che beneficeranno della Quota 100. Sig. Direttore, non possiamo accettare che il personale paghi in maniera salata l’irrazionale gestione della Direzione Generale, ne la Direzione Generale può minimamente pensare di non far fruire il periodo di congedo estivo per il personale del comparto e dell’Area Medica, Il Sindacato, ed in particolare la UIL FPL, ha segnalato, sia con note scritte sia nel corso di una riunione di Delegazione Trattante, svoltasi alcuni mesi fa, la grave carenza di personale che avrebbe potuto portare gravissimi disagi per i lavoratori soprattutto nel periodo estivo ma, a nulla ciò è valso! Con molta amarezza va detto che codesta amministrazione si è mostrata a tutt’oggi sorda e miope di fronte a tutti i disagi e criticità segnalate.Pertanto per quanto sopra, la scrivente Organizzazione Sindacale, dichiara lo stato di agitazione del personale e nel contempo chiede un urgente incontro”.