fbpx

Bomba a Messina, evacuazione e strade off limits per il disinnesco dell’ordigno: ecco come cambierà la viabilità domenica in città

  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
/

Le viabilità di domenica a Messina: strade chiuse nell’area dove si svolgeranno le operazioni di disinnesco dell’ordigno bellico

Per consentire le operazioni relative al disinnesco dell’ordigno bellico, risalente alla seconda guerra mondiale, rinvenuto nel cantiere per i lavori della via Don Blasco a Messina,  la circolazione veicolare e pedonale nell’area compresa in un raggio di 600 metri dal sito di ritrovamento dell’ordigno sarà interdetta. Pertanto, domenica 30, dalle ore 7 alle 16, e comunque sino alla conclusione delle attività, sarà vietato il transito veicolare e pedonale nelle vie, Bergamo, intersezione Brescia; Monza, intersezione Bergamo; Salandra, intersezione Catania; Cremona, intersezione Bergamo; Crema, intersezione Salandra; viale Europa (piazza Zaera), direzione monte-valle intersezione via Catania; Centonze, intersezione Citarella; Geraci, intersezione Centonze; Saffi, intersezione Risorgimento; S. Cecilia, intersezione Risorgimento; dei Mille, intersezione N. Bixio; viale San Martino (direzione nord-sud) intersezione via Camiciotti; L. Manara, intersezione dei Mille; G. Bruno, intersezione Camiciotti; U. Bassi, intersezione Maddalena; Natoli, intersezione Maddalena; La Farina (carreggiata monte) intersezione E. L. Pellegrino; La Farina (carreggiata mare) intersezione Maddalena; Industriale, intersezione via delle Zagare; Giolitti, intersezione Lucania; Napoli, intersezione Roma; R. Calabria, intersezione Lucania; viale San Martino, intersezione Lucania; La Farina (carreggiata valle) intersezione Roosevelt; La Farina (carreggiata valle) intersezione S. Cosimo; Maregrosso (direzione sud-nord) in corrispondenza accesso supermercato Simply; e via Don Blasco, 230 metri a sud dell’intersezione cavalcavia ferroviario. Sarà vietata infine la sosta su entrambi i lati della via Lazio, nel tratto compreso tra le vie Giolitti e Napoli.

Messina, trovata bomba in un cantiere: risale alla 2ª guerra mondiale, è ad alto potenziale esplosivo [FOTO]

Ordigno bellico a Messina: riunione in Prefettura per il “bomba-day”

Ordigno bellico a Messina, maxi misure di sicurezza per il “bomba-day”: oltre 3000 cittadini coinvolti