63 anni dalla morte di Graziella Recupero: Barcellona Pozzo di Gotto ricorda la 19enne barbaramente uccisa

L’Amministrazione comunale di Barcellona Pozzo di Gotto ricorderà la giovane vittima di femminicidio con la deposizione di fiori nell’aiuola a lei dedicata

Giorno 26 Giugno ricorre il 63° Anniversario dell’uccisione di Graziella Recupero, giovane donna barcellonese, vittima di femminicidio a soli 19 anni.

La triste vicenda di Graziella Recupero, aggredita e colpita con  innumerevoli coltellate (cui è stato di recente dedicato il romanzo “Una rosa bianca”, a cura di Flaviana Gullì e Gaetano Mercadante), rimanda al deplorevole fenomeno della violenza di genere, caratterizzato da sempre più frequenti episodi di inaudita gravità ed efferatezza e che, purtroppo, allo stato non è in remissione, sebbene rilevanti obiettivi  siano stati raggiunti lungo il complesso percorso di prevenzione ed assistenza ai soggetti in condizione di fragilità e disagio sociale.

L’Amministrazione Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto,  “nel sostenere con forza il valore dell’educazione delle coscienze al rispetto, alla libertà ed alla pacifica convivenza, onora la memoria della giovane donna mantenendone vivo il ricordo, perchè esso stesso sia da monito per le presenti e future generazioni”. A simbolo dell’imperituro ricordo della compianta concittadina saranno deposti dei fiori nell’aiuola a lei dedicata antistante il Palazzo Municipale e che, da qualche anno, viene curata dall’Associazione Prisma”.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE