fbpx

Bomba-day a Messina: ecco l’ordinanza della Capitaneria di Porto, navigazione e balneazione vietate

Ordigno bellico a Messina, domenica le operazioni di disinnesco, trasporto e brillamento: l’ordinanza della Capitaneria di Porto

Al via il bomba-day a Messina. Nella città dello Stretto domenica mattina, a cura dell’esercito, si svolgeranno le operazioni di rimozione, disinnesco e brillamento dell’ordigno inglese rinvenuto all’incrocio di via Santa Cecilia, in un cantiere compreso tra il Torrente Zaera e lo Scalo Merci. La Capitaneria di Porto per la giornata di domenica, dalle ore 5 (ora di inizio dell’attività operativa) fino alle ore 15 e comunque fino al termine delle operazioni, nello specchio d’acqua compreso nel quadrilatero i cui vertici, come da planimetria a corredo dell’articolo e cioè nei punti

A: lat 38° 10.821′ N; long 15°33. 683′ E

B: lat 38°10.717′ N; long  15° 33.753′ E

C: lat 38°10.269′ N; long  15° 33.571′ E

D: lat 38°10.366′ N; long  15° 33.534′ E

ha disposto il divieto di navigazione, balneazione, sosta e ogni attività di tipo ludico e professionale che presupponga la presenza di persone o mezzi, ivi comprese le attività subacquee, di pesca, nonché il sorvolo o l’occupazione dello spazio aereo sovrastante. Le unità navali in transito in prossimità dei limiti esterni all’area di interdizione indicata, devono procedere valutando l’adozione di eventuali misure aggiuntive suggerite dalle regole di comune prudenza, al fine di prevenire situazioni di potenziale pericolo, prestando massima attenzione alle eventuali segnalazioni che potrebbero provenire dalla sala operativa della Capitaneria di Porto di Messina sui canali VHF 14 e 16.

Bomba a Messina, evacuazione e strade off limits per il disinnesco dell’ordigno: ecco come cambierà la viabilità domenica in città