Viola shock: la società non paga i contributi, squadra esclusa dai playoff e addio al titolo sportivo. La società predispone il ricorso

Viola Reggio Calabria, è la fine. Non paga i contributi ed il giudice sportivo è durissimo: esclusione dai playoff e addio al titolo sportivo. La società predispone il ricorso

Terremoto in casa Viola Reggio Calabria. Il Giudice Sportivo Nazionale, constatato che la società non ha provveduto a pagare la sesta rata nazionale dei contributi entro la scadenza del 16 aprile, ha deciso l’esclusione dai playoff e la perdita del titolo sportivo. Di seguito il provvedimento integrale:

“Il Giudice Sportivo Nazionale, constatato che la società Viola Reggio Calabria (cod. FIP 052776) non ha provveduto a pagare la sesta rata nazionale entro la scadenza del 16 aprile 2019 prevista dal Comunicato Ufficiale n. 1065 dell’11 maggio 2018 – Consiglio Federale n. 7, relativo alle D.O.A. Contributi; considerato quanto previsto al punto 1.10.1 del C.U. di cui al precedente paragrafo che prevede, in caso di mancato versamento della sesta rata nei termini previsti da parte di una società che sta partecipando ad una eventuale fase di play-off, la fissazione di termini ridotti da parte della Segreteria Generale, al fine di assicurare la regolarità dell’attività sportiva; considerata la comunicazione del 24 aprile 2019 inviata dalla F.I.P. a mezzo di posta elettronica alle ore 16:42 alla predetta società, con la quale si contestava il mancato riscontro del richiesto pagamento non avvenuto entro le ore 23:59 del 16 aprile u.s., con concessione di un’ ulteriore scadenza fissata alle 12:00 del 26 aprile 2019; considerato che la predetta società inviava alle 18:22 dello stesso giorno la ricevuta di un bonifico bancario proveniente da un istituto sito all’estero; preso atto che con comunicazione del 29 e del 30 aprile u.s. la F.I.P. avvisava la predetta società che l’importo in questione non risultava ancora accreditato sul conto corrente dedicato; considerato che alla data odierna l’Ufficio Contabilità Affiliate e Tesserati, nella quale si evidenzia che la società Viola Reggio Calabria non ha provveduto al pagamento della sesta rata campionati nei termini previsti ed intimati; visti gli art.li 44, 52 5° comma e 56 3° comma del R.G., 21 5° comma del R.E.Tess. e 17 3° comma punto B del R.E.Gare., P.Q.M. a scioglimento della riserva contenuta nel C.U. n. 1528 del 29 aprile 2019 G.S.N. n. 215, si omologa la gara n. 3480 del 28 aprile 2019 Amatori Pall. Pescara – Mood Project Reggio Calabria con il risultato 20-0; a scioglimento della riserva contenuta nel C.U. n. 1547 del 2 maggio 2019 G.S.N. n. 222, si omologa la gara n. 3481 del 1 maggio 2019 Mood Project Reggio Calabria – Amatori Pall. Pescara con il risultato 0-20; assume i seguenti provvedimenti disciplinari a carico della società Viola Reggio Calabria (cod. FIP 052776): l’esclusione dal Campionato Nazionale di serie B Maschile e il passaggio al turno successivo della fase play-off della squadra Amatori Pall. Pescara; la perdita del diritto sportivo conservando il solo diritto ad iscriversi ai campionati a libera partecipazione; l’ammenda pecuniaria di € 12.000,00, pari a 12 volte quella prevista per la prima rinuncia dal C.U. n. 1065 dell’ 11 maggio 2018 Consiglio Federale n. 7; la trasmissione degli atti all’Ufficio Tesseramento per lo svincolo degli atleti di categoria senior nazionale ai sensi dell’ art. 21 R.E. Tesseramento; infligge al Presidente della società Viola Reggio Calabria Raffaele Monastero, l’inibizione per mesi 3 sino al 3 agosto 2019, per violazione dell’art. 44 R.G. in qualità di legale rappresentante pro-tempore”.

Viola Reggio Calabria: la società non paga i contributi, squadra esclusa dai playoff e addio al titolo sportivo. Menniti: “faremo ricorso”

La Mood Project Reggio Calabria in merito al provvedimento disciplinare emesso in data odierna dalla Federazione Italiana Pallacanestro comunica che è stato già predisposto il ricorso. ecco le dichiarazioni di Alessandro Menniti: “Fermo restando la massima fiducia negli organi di Giustizia Sportiva, appresa oggi la notizia dell’esclusione dal campionato da parte della FIP – in merito a tale vicenda – mi preme chiarire che la società ha ottemperato al pagamento della VI rata dei Nas federali, entro i termini concessi in proroga dalla Federazione. In data odierna, stante il tardato accreditamento della somma, dovuta a cause a noi non imputabili, ci siamo ulteriormente prodigati per garantire con una soluzione immediata quanto richiesto. Tutto questo sarà oggetto di ricorso già predisposto dalla società, con l’auspicio che vengano accolte le nostre istanze”.


Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 2 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE