fbpx

Sorpreso a tagliare cavi elettrici: un arresto in Calabria

I militari della Stazione di San Nicola da Crissa notavano un soggetto intento ad armeggiare nei pressi di un terreno in località “vecchio mulino”: l’uomo stava tagliando dei cavi, risultati poi cavi elettrici contenenti rame

Nel corso della mattinata odierna, i militari della locale Stazione di San Nicola da Crissa, liberi dal servizio, notavano un soggetto intento ad armeggiare nei pressi di un terreno in località “vecchio mulino”. Osservando meglio, gli stessi, hanno constatato che il soggetto in questione stava tagliando dei cavi, risultati poi cavi elettrici contenenti rame. In considerazione di ciò, i militari hanno deciso di intervenire bloccando il soggetto per effettuare ulteriori accertamenti.

Nella circostanza gli stessi hanno verificato che i cavi erano stati asportati da una linea elettrica, sempre in località “vecchio mulino”; i successivi accertamenti, ed in particolare la perquisizione veicolare, consentivano di accertare che all’interno della vettura in uso a M.P., 50enne originario del posto, erano presenti già 2 matasse di cavi elettrici, della stessa tipologia di quelli che erano appena stati asportati dalla linea elettrica, per complessivi 50 metri. M.P., quindi, è stato dichiarato in arresto per furto in flagranza di reato e sempre nella mattinata odierna accompagnato presso gli uffici giudiziari del capoluogo ove è stato sottoposto al giudizio con rito direttissimo. L’arresto è stato convalidato ma non è stata applicata alcuna misura cautelare.