fbpx

Sicilia, Miccichè senza freni: “M5S? I più grandi ladroni che esistano. Salvini? È cancerogeno”

Il commissario di Forza Italia in Sicilia spara a zero contro il governo giallo-verde: “Siamo in un momento terribile, faccio un appello a tutti gli uomini e le donne democratiche di questo Paese a non andare dietro a queste persone”

Ogni giorno ce n’è una. Sono i più grandi ladroni che esistano e stanno facendo una figura patetica. Se quello che sta succedendo a loro fosse accaduto ai tempi a Forza Italia sarebbe successo l’inferno. Invece, oggi ogni giorno c’è una notizia: la Raggi, Mafia capitale e ancora dicono ‘onestà onestà’. Io fino a prova contraria non sono ladro, guardo loro e mi sembrano tutti ladri. Facciano quello che vogliono ma non gridino ‘onestà onestà’“. Lo ha detto il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Gianfranco Miccichè, durante la presentazione a Palermo del libro di Fabrizio Cicchitto sulla storia del partito di Silvio Berlusconi dal 1994-2018.  Dal leader di Forza Italia in Sicilia un appello agli uomini di buona volontà, contro il governo giallo-verde per “costruire un argine alla mancanza di democrazia” del Paese. “Da tempo dico che sono pericolosissimi – ha detto -. Agli elettori dico ‘Non andate dietro al pericolo, i mal di pancia si risolvono, ma è troppo pericoloso inseguire questi meccanismi. Nella situazione politica italiana di oggi, dove il populismo urla e sbraita in modo violento per insinuarsi sempre di più tra le persone, Forza Italia dimostra ancora una volta di essere, da 25 anni, il vero porto sicuro dei moderati e liberali”.

Migranti, Miccicchè contro il Governo Conte: “Lasciano i ragazzi sulle navi e chi se ne frega se muoiono”

E sulla politica migratoria del Governo Conte, Miccichè torna a puntare il dito: “Lasciano i ragazzi sulle navi e chi se ne frega se muoiono, tanto sono neri. Siamo in un momento terribile, faccio un appello a tutti gli uomini e le donne democratiche di questo Paese a non andare dietro a queste persone“. Forza Italia, ha ricordato Miccichè, ha rappresentato in questi anni “un argine alla mancanza di democrazia del Paese, avremo fatto mille errori ma comunque siamo stati un argine. Oggi la situazione è talmente pericolosa che forse Forza Italia da sola non basta, per cui lancio un appello a tutti gli uomini di buona volontà”. 

Micciché: “Salvini? Persona violenta e cattiva, è cancerogeno. Meglio fare accordi col PD che con la Lega”

Durante la presentazione del libro dell’ex parlamentare, da Micciché ancora attacchi al leader del Carroccio: “Peggio di Salvini non ce n’è, più cancerogeno di Salvini non ce n’è. E’ la persona più violenta e più cattiva, meno intelligente se non dal punto di vista del risultato che vuole. Ha una struttura dietro che costa cifre inimmaginabili, 30mila euro al mese. Non può pensare che lui è al governo da quasi un anno e non c’è una sola proposta che non sia quella che riguarda gli immigranti, i negri, la violenza. E l’Italia? A chi mi chiede perché oggi preferirei fare accordi con il PD piuttosto che con Salvini, rispondo che dal punto di vista politico persone più violente di lui non ce ne sono”.

Micciché: “Reddito di cittadinanza? Finto al 100%, è la più grande bastardata”

Dal commissario di Forza Italia in Sicilia anche un duro atto d’accusa contro il reddito di cittadinanza. Per Micciché “Il reddito di cittadinanza è finto al 100 per cento. Non esiste, la gente non si accorgerà pienamente della finzione subito e darà il voto al M5s, dopo ci sarà l’inferno. Il reddito di cittadinanza è la più grande bastardata che sia stata fatta, hanno illuso la gente”. 

Sicilia, Catalfo (M5S) risponde a Micciché: “Reddito di cittadinanza splendida realtà, attacchi inutili e pretestuosi”