fbpx

Reggio Calabria, Princi: “il Sindaco di Taurianova non intende riconoscere i diritti agli ex Lsu Lpu”

Adriana Sapone/LaPresse

Reggio Calabria, Stefano Princi (Uiltemp): “il Sindaco di Taurianova non intende riconoscere i diritti acquisiti ai lavoratori ex Lsu Lpu”

“I problemi di questa nostra terra sono veramente tanti e alcuni difficili da risolvere, però in alcuni casi, sembra rendere comodo mantenerli, anche se spesso non comprendiamo i motivi come sta accadendo al Comune di Taurianova”, questo è quanto dichiara in una nota il Segretario Provinciale della Uiltemp Stefano Princi. Questa Organizzazione sindacale formalmente ha piu’ volte invitato l’ Amministrazione comunale a riconoscere, così come avvenuto per i dipendenti a tempo indeterminato, l’adeguamento contrattuale e i rispettivi arretrati economici ai lavoratori a tempo determinato (ex Lsu/Lpu) dello stesso Comune. Questa discriminazione tra lavoratori, non e’ un atteggiamento, consono ad una Pubblica Amministrazione – precisa Stefano Princi- e per questo, onde evitare di calpestare i diritti degli stessi, metteremo in campo tutto ciò che rientra nelle nostre prerogative, sempre e comunque a difesa dei lavoratori. Continuiamo allo stesso tempo a seguire con molta attenzione – afferma il Segretario Uiltemp- le procedure, che dovrebbero portare alla stabilizzazione di un numero cospicuo di lavoratori ex Lsu/Lpu, così come dichiarato dal Sindaco Scionti nell’ultimo consiglio Comunale, perciò approfittiamo- conclude Princi- ad invitare l’amministrazione comunale ad adottare nell’immediato una nuova delibera di fabbisogno di personale, senza la quale , non si potrà dare seguito alle stabilizzazioni e contestualmente si rischierebbe di perdere il contributo, Ministeriale e regionale, già riconosciuto al Comune di Taurianova pari a 13.000,00 € annuì per ogni lavoratore assunto per una durata di quattro anni”, conclude.