fbpx

Reggio Calabria, il disastro della differenziata porta a porta continua: emergenza vetro a Ravagnese, disagi per organico e indifferenziato in tutta la città

/

Reggio Calabria, disagi per la mancata raccolta della differenziata porta a porta

Continua il disastro provocato dal sistema di raccolta differenziato “porta a porta” a Reggio Calabria: la città è sempre più sporca e i cittadini sono costretti a subire un disservizio in alcuni casi quotidiano, pur pagando in modo salatissimo il tributo sui rifiuti con la tassa più alta d’Italia. La raccolta dell’organico e dell’indifferenziato funziona da un paio di settimane soltanto a singhiozzo, provocando pesanti disagi ai reggini a maggior ragione in un periodo festivo in cui la produzione della spazzatura aumenta considerevolmente. A Ravagnese è in atto una vera e propria “emergenza vetro”: martedì 30 non è passato nessuno a ritirarlo, come indicato dall’apposito calendario, e adesso la prossima data utile è il 16 maggio. L’ultimo ritiro è stato il 18 aprile. Significa che la gente è costretta a tenersi il vetro dentro casa per un mese intero (!!!). E questo sarebbe un “servizio”? C’è ancora qualcuno che ha il coraggio di parlare dei “cittadini-lordazzi”? Piuttosto, dovrebbero farli santi.