fbpx

Reggio Calabria, l’Agenzia Nazionale per i Beni Confiscati consegna 43 immobili alla Regione [INFO, FOTO e DETTAGLI]

/

Reggio Calabria: domani l’Anbsc consegnerà alla Regione Calabria 43 beni immobili sottratti alla criminalità organizzata

Domani 10 maggio  2019, alle ore 13 in occasione della visita del  Direttore dell’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata Prefetto Bruno Frattasi, alla sede di Reggio Calabria, l’ Anbsc  consegnerà, in presenza delle Autorità,  alla Regione Calabria  numero 43 beni immobili (38  terreni, 4 fabbricati rurali e 1 appartamento)  per un valore complessivo di circa sei milioni di euro, sottratti alla criminalità organizzata che, su disposizione del Consiglio Direttivo dell’Agenzia Nazionale,  sono stati destinati  con decreti n. 54216 del 12/12/2018,  n. 50240 del 16/11/2018  e n. 50242 del 16/11/2018 alla Regione Calabria per finalità  di carattere sociale e/o istituzionale. L’Anbsc procederà, inoltre,  alla consegna di n. 2 fabbricati e n. 1 box/garage  mantenuti al Patrimonio dello Stato e destinati con decreti di destinazione n. 48620 del 7/11/2018, n. 52356  e 52357 del 30/11/2018  per le esigenze di accasermamento del Comando Stazione di Santo Stefano d’Aspromonte dell’Arma dei Carabinieri per un valore di Euro 660.000,00. La cerimonia di consegna si terrà presso la sede dell’Agenzia Nazione per l’Amministrazione e la Destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata sita in via Amendola is. 66, n. 2.

Nel complesso processo di destinazione dei beni l’atto finale è proprio quello della formale consegna all’Ente destinatario, momento che sancisce il passaggio alla collettività per mezzo delle Istituzioni  del bene per il riutilizzo, a risarcimento della ricchezza illegalmente sottratta al territorio dalla criminalità organizzata. Nel corso dell’anno 2018 l’Agenzia Nazionale per l’Amministrazione e destinazione dei beni confiscati ha restituito alla comunità calabrese ben 437 beni di cui 27 mantenuti al Patrimonio dello Stato per le esigenze delle Pubbliche Amministrazioni. Il mantenimento di molti degli immobili confiscati al patrimonio dello Stato ha comportato, una significativa riduzione degli oneri connessi alle locazioni passive che gravano sulle Pubbliche Amministrazioni con un notevole e significativo risparmio per l’Erario.

IMMOBILI DA CONSEGNARE REGIONE CALABRIA

Nell’ambito della Conferenza di servizi indetta ai sensi degli art. 14 e segg. della Legge 241/1990 come modificati dal D. Lgs. n. 127 del 30 giugno 2016, in forma semplificata e in modalità asincrona, tenutasi il 05/10/2018 per la destinazione di beni immobili confiscati, situati in Reggio Calabria e provincia, nonché di riunioni di recenti Consigli Direttivi, sono stati destinati alla Regione Calabria i seguenti immobili:

DECRETO DI DESTINAZIONE PROT. 54216 DEL 12/12/2018

– Nr. 33 cespiti di cui 30 terreni e 3 fabbricati rurali, ricadenti nel Comune di Molochio, in prevalenza boschi di varie tipologie che rientrano in parte nel circondario del Parco Nazionale dell’Aspromonte, zona A per un’estensione di Ha 289.00.52 e nella zona B per Ha 28.38.70, e in parte al di fuori dello stesso per Ha 252.20.92 destinati alla Regione Calabria per fini sociali e/o istituzionali.
I cespiti infatti si prestano alla gestione forestale da parte degli Enti regionali preposti alla salvaguardia, prevenzione e mantenimento del patrimonio forestale e per promuovere la nascita di nuove realtà in forma di cooperativa sociale per la gestione di proprietà boscate.
Al fine di valorizzare il patrimonio oggetto di confisca in attuazione del protocollo d’intesa firmato in data 14/12/2017, è stata avviata una interlocuzione con il CFI (Cooperazione Finanza Impresa), il quale ha comunicato la volontà, d’intesa con la Regione Calabria, di promuovere la nascita di nuove realtà in forma di cooperativa sociale per la gestione di proprietà boscate.

DECRETO DI DESTINAZIONE PROT. 50242 DEL 16/11/2018

– Nr. 1 fabbricato rurale e nr. 8 terreni, ricadenti nel Comune di Casignana, località Maisia e località Callistro, a destinazione variegata (pascolo, seminativo, uliveto), per un totale di circa 6 ettari, destinati alla Regione Calabria per fini sociali e/o istituzionali. I cespiti infatti si prestano alla gestione forestale da parte degli Enti regionali preposti alla salvaguardia, prevenzione e mantenimento del patrimonio forestale e per promuovere la nascita di nuove realtà in forma di cooperativa sociale per la gestione di proprietà boscate.

DECRETO DI DESTINAZIONE PROT. 50240 DEL 16/11/2018

– Nr. 1 appartamento in Reggio Calabria alla via Manfroce n. 89/C, trasferito al patrimonio indisponibile della Regione per essere finalità istituzionali (M-bene I-RC-322325);