fbpx

Reggio Calabria: importante traguardo per l’Asilo Heidi che ha compiuto 40 anni [FOTO]

/

Reggio Calabria, l’Asilo Heidi è un punto di riferimento per l’intera comunità di Gallico

Si è svolta sabato 11 maggio un’importante giornata per l’intera comunità di Gallico, periferia nord di Reggio Calabria, per festeggiare il traguardo raggiunto da un’associazione di riferimento per tutto il territorio: l’Asilo Heidi ha compiuto quaranta anni dalla sua prima apertura. Sono passati tutti questi anni da quando, una giovane Franchina  Romano, da anni, per tutti, zia Franchina ha deciso di intraprendere un percorso che ha consentito a generazioni e generazioni di bambini di trovare un posto in cui sentirsi a casa. Una visione lungimirante di chi già da tempo aveva compreso che i genitori col passare del tempo avrebbero avuto sempre più bisogno di un supporto nella guida, nell’educazione e nella crescita dei propri bambini e che questi ultimi avrebbero avuto, d’altro canto, la necessità di essere accompagnati con amore e dedizione, e di chi ha deciso di dedicare la propria vita alla realizzazione di quel progetto.

Non c’è persona, infatti, a Gallico e non solo, che in questi anni non abbia conosciuto, incontrato e sperimentato la generosità della Zia Franchina, che non abbia apprezzato la gentilezza e la premura di uno staff votato al benessere dei bambini. Una tradizione portata oggi avanti dalle figlie della zia Franchina, Stefania e Stella Esposito , impegnate a proseguire il progetto della madre. Ed è così che festa per celebrare la storia dell’asilo, che oggi è un’associazione che si occupa di tantissimi bambini a  partire dai sei mesi di età, ha chiamato a sé quasi spontaneamente centinaia di persone, genitori, ex alunni, insegnanti e bambini, vicini di tutte le età per trascorrere una giornata di gioia e ricordi.

Dopo il saluto del sindaco, Giuseppe Falcomatà, che all’asilo ha voluto donare a nome di tutta la città una targa, e la preghiera guidata dai sacerdoti Padre  Franco Saraceno e Don  Filippo Cotroneo, tutti gli intervenuti hanno potuto celebrare la storia dell’asilo con una giornata ricca di intrattenimenti e giochi. Ciascuno degli ex alunni ha potuto cercare fra gli album fotografici messi a disposizione a tutti dall’archivio dell’asilo, la fotografia della sua infanzia, di una recita o di una competizione, ciascuna gelosamente custodita negli anni dall’asilo, che di ogni storia, di quei sorrisi, di quelle ginocchia sbucciate oggi si vanta, nella consapevolezza del ruolo indispensabile che la formazione primaria ha nella costruzione della comunità di domani e nell’impegno costante che l’asilo continuerà a mantenere spinti dall’amore incondizionato per i più piccoli.