fbpx

Pesca: quota tonno per le feluche dello Stretto

Quota tonno, soddisfatta l’associazione Feluche dello Stretto: “guardiamo al futuro con più ottimismo”

L’associazione pescatori Feluche dello Stretto accoglie con grande gioia la notizia del decreto ministeriale che sancisce l’assegnazione della quota di tonno di 15 tonnellate di pesca diretta.

Per il raggiungimento di questo obiettivo vogliamo ringraziare il Sottosegretario Manzato e l’Onorevole Viviani – dichiarano i pescatori delle feluche – che hanno dimostrato sensibilità verso questa tipologia di pesca tradizionale e altamente selettiva, che è uno di quei tanti tasselli di peculiarità che l’Italia può offrire ai tanti suoi ammiratori e che può usare come punti di vantaggio. Un grazie speciale va a Fedragri e Fedagripesca Sicilia e il suo presidente Nino Accetta, senza i quali non avremmo mai potuto raggiungere questo traguardo che dà riconoscimento alle buone pratiche tradizionali. La quota tonno darà un po’ di respiro e permetterà ad una marineria che vive le difficoltà di affrontare il mare senza l’uso di particolari tecnologie, di guardare al futuro con più ottimismo, continuando con maggiore entusiasmo questa tradizionale e unica pesca sullo Stretto”. La pesca del Tonno Rosso è soggetta ad una specifica disciplina per ragioni di tutela e protezione della specie marittima e la quota di tonno pescabile per l’Italia viene stabilita di anno in anno dall’Unione Europea con un apposito regolamento di ripartizione.