fbpx

Napoli: la piccola Noemi ferita in un terribile agguato, preso il killer

Napoli: è stato fermato l’uomo che ha sparato in piazza Nazionale venerdì scorso ferendo la piccola Noemi di 4 anni

E’ stato fermato l’uomo che ha sparato in piazza Nazionale venerdì scorso ferendo la piccola Noemi di 4 anni e sua nonna di 51 per errore e colpendo il vero bersaglio del suo agguato, il 31enne Salvatore Nurcaro. Alle 9.30 ci sarà un incontro in Procura con la stampa in merito alla sparatoria per comunicare nuovi dettagli emersi.

Napoli: la piccola Noemi ferita in un terribile agguato. Gli inquirenti: “contesto camorristico”

Si è svolto in un “pieno contesto camorristico” l’agguato avvenuto venerdì scorso in piazza Nazionale a Napoli nel quale sono rimasti feriti la piccola Noemi di 4 anni, sua nonna e il vero bersaglio il 31enne Salvatore Nurcaro. E’ quanto emerso dalle indagini che hanno portato questa mattina al fermo dei due fratelli Armando e Antonio Del Re gravemente indiziati del tentato omicidio. La vittima designata dell’agguato Salvatore Nurcaro era stata seguita per giorni, per conoscerne abitudini e movimenti, aspetto che ha determinato la contestazione della premeditazione. Sul movente dell’agguato gli investigatori al momento mantengono il più stretto riserbo.

Napoli: la piccola Noemi ferita in un terribile agguato. Salvini: “nessuna tregua ai criminali”

”Complimenti alle Forze dell’Ordine, inquirenti e Magistratura per la cattura del delinquente che ha sparato alla piccola Noemi. Sarò ancora una volta a Napoli, giovedì 16 maggio, per il Comitato per l’Ordine e la Sicurezza pubblica: nessuna tregua contro camorristi e criminali, lo Stato e i napoletani vinceranno la sfida. Lo Stato risponde con i fatti e non con le parole”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

(AdnKronos)