fbpx

È morto Gianni De Michelis, politico della Prima Repubblica e più volte ministro in vari governi

E’ morto Gianni De Michelis, ex ministro figura di spicco del Partito Socialista Italiano.  Deputato dal 1976 al 1993

Si è spento nella notte Gianni De Michelis, socialista, più volte deputato alla Camera e per una legislatura al Parlamento europeo, già ministro delle Partecipazioni statali, del Lavoro e degli Esteri. Fu anche vice presidente del Consiglio dei ministri durante il governo De Mita. Malato da tempo, negli anni della diaspora del Partito Socialista Italiano tentò di ricostruire una presenza organizzata degli eredi del Psi e del Psdi nella politica italiana della Seconda repubblica. A ricordare l’ex ministro è Antonio Matasso, docente universitario e presidente della Fondazione socialista antimafia “Carmelo Battaglia”: “Gianni è stato un compagno di intelligenza non comune, un intellettuale vivace ed originale, oltre che un uomo di Stato dotato di una visione globale dei fenomeni con cui si è trovato a confrontarsi, tanto come ministro del Lavoro, quanto come ministro degli Esteri. Sempre vicino a noi socialisti siciliani, era un riformista – conclude Matasso – che veniva dalla scuola del nostro grande ed illustre conterraneo Riccardo Lombardi. Lucido come pochi, la sua acutezza e la sua umanità mancheranno a molti di noi”.