Meteo, pesante allerta per il weekend: sarà una Domenica di forte maltempo in Calabria e Sicilia

Meteo, scatta l’allerta per i fenomeni estremi attesi tra stasera e domani: alto rischio di forti grandinate e tornado per i contrasti termici

Meteo – Splende il sole al Centro/Sud e il clima è mite anche su gran parte del Nord in questo Sabato 11 Maggio in cui parte il Giro d’Italia 2019: già alle 09:30 del mattino le temperature sono decisamente miti, soprattutto in Sicilia ma non solo. Abbiamo, infatti, +23°C a Siracusa, Augusta e Noto, +22°C a Trapani, Modica, Caltagirone e Ispica, +21°C a Palermo, Foggia, Agrigento, Mazara del Vallo, Sciacca, Licata, Lequile, Porto Sant’Elpidio, Cerignola, Acquaviva delle Fonti e Mileto, +20°C a Catania, Messina, Reggio Calabria, Pescara, Taranto, Tuglie, Soverato, Pisticci, Nardò, Palo del Colle, Valenzano, Gioiosa Ionica, +19°C a Bari, Ancona, Cosenza, Termoli, Barletta, Brindisi, Crotone, Chieti, Gallipoli, Senigallia e Fano, +18°C a Bologna, Trieste, Mantova, Rimini, Cesena e Faenza. Questa situazione meteorologica mite e gradevole, però, verrà bruscamente interrotta nelle prossime ore da una nuova irruzione artica che determinerà fenomeni di maltempo estremi, a maggior ragione visto il caldo di oggi con temperature che nel primo pomeriggio supereranno i +25°C su gran parte del Paese. Già stasera, dopo le 17:00, avremo forti temporali su tutto il Nord, in Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. Al Nord, tra Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia, i temporali saranno molto violenti con forti grandinate e tornado a causa dei contrasti termici.

Sarà solo l’antiapsto rispetto ai fenomeni di maltempo estremo che domani, Domenica 12 Maggio, si estenderanno a tutt’Italia, con altri forti temporali su tutto il Centro/Sud e nelle Regioni Adriatiche. Soprattutto nel pomeriggio/sera di Domenica avremo precipitazioni estreme tra Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Puglia. Si alzeranno anche forti venti ciclonici che in molti casi supereranno i 100km/h, per l’ennesima burrasca di questa stagione terribile già funestata da tempesta che hanno provocato danni, disagi e purtroppo anche numerose vittime. Le temperature crolleranno di oltre 10°C in poche ore, piombando in alcuni casi fino a 15°C sotto le medie del periodo e inizierà così un lungo periodo freddo e piovoso che durerà per tutta la prossima settimana su gran parte d’Italia, specie al Centro/Sud, con il ritorno della neve sull’Appennino, nei giorni più freddi (tra Lunedì e Martedì) addirittura fino a 1.000 metri di altitudine tra Romagna, Toscana, Marche, Umbria e Abruzzo.

Ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale, in modo particolare con i nuovi radar meteo aggiornati:


Valuta questo articolo

Rating: 3.0/5. From 1 vote.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE