fbpx

Messina: Iftar multiculturale con la comunità islamica

/

A Messina un dialogo interreligioso e momento di preghiera comune con la comunità islamica

Al calar della sera “Iftar” incontro multiculturale e di preghiera a Messina, con la comunità Islamica della città dello Stretto svoltosi nella Villa Garufi sede del “Centro Islamico” adibito a Moschea di Via Gaetano Alessi. La comunità islamica peloritana, assieme a tanti ospiti, compresi alcuni giovani migranti dei centri di accoglienza del messinese si è riunita in preghiera all’imbrunire, come da tradizione religiosa del Ramadan.

Gli ospiti sono stati accolti dal Presidente del Centro Islamico di Messina Mohamed Refaat e dai suoi collaboratori ad iniziare da Mohammed Aguennouz, Dario Tomasello e dalla giovane laureanda in giurisprudenza Iman Sadeq. Dopo l’accoglienza, il presidente Mohamed Refaat, ha distribuito delle piccole pergamene contenenti una preghiera che è stata letta da tutti, sono seguite altre preghiere guidate dall’Imam e concluse dal prof. Dario Tomasello. L’assaggio di un dattero offerto a tutti gli ospiti ha interrotto il digiuno del Ramadan, a seguire ai tanti ospiti è stata offerta una cena con prodotti tipici marocchini, tunisini ed egiziani, prelibatezze cucinate per l’occasione dalle signore della comunità. La cena è stata conclusa con una torta alla frutta con un gusto arabeggiante, preparata da un pasticcere della comunità che opera a Messina.

Prima della conclusione dell’incontro il Presidente Mohamed Refaat, si è detto soddisfatto: “La mia comunità opera a Messina da trent’anni e da cinque lustri ha iniziato un dialogo di crescita e collaborazione, con le altre realtà ed in particolare con il mondo cattolico, noi abbiamo apprezzato l’azione di papa Francesco e sosteniamo la sua voglia di dialogo, tante altre comunità islamiche italiane ci prendono da esempio e noi ne siamo orgogliosi”. Mons. Di Pietro ha ringraziato per l’ospitalità e si è detto felice di aver condiviso il momento di fraternità interreligiosa ed ha dichiarato: “oggi abbiamo vissuto un bel momento uniti dalla fraternità”.

Presenti all’evento interreligioso: Alessandra Calafiore assessore alle Politiche Sociali del Comune di Messina, Santino Tornesi responsabile dell’Ufficio diocesano “Migrantes”, Dino Calderone segretario della Consulta delle Aggregazioni Laicali, Domenico Interdonato presidente dell’Ucsi Sicilia “Unione Cattolica Stampa Italiana”, Annamaria Garufi responsabile della Lelat assieme a tanti altri volontari e ospiti.