fbpx

Messina: cadavere rinvenuto in mare, identificato dopo 10 mesi [NOME e DETTAGLI]

Messina: identificato il cadavere rinvenuto il 13 luglio 2018 al largo di Spisone del Comune di Taormina

Appartiene a Santo Leonardi, di Riposto, il cadavere rinvenuto il 13 luglio 2018 al largo di Spisone, del Comune di Taormina. Dopo il recupero in mare l’Autorità Giudiziaria locale ha affidato alla Capitaneria di Porto Autorità Marittima dello Stretto di Messina ed all’Ufficio Locale Marittimo di Giardini Naxos le indagini al fine di accertare l’identità del cadavere e la causa della morte. Dopo l’esame autoptico, eseguito presso l’Ospedale di Taormina, sono state esaminate le denunce di scomparsa che potevano essere ricondotte al cadavere
recuperato in mare. In base alle risultanze degli accertamenti eseguiti dal medico legale e dall’ analisi dei dossier inseriti in banca dati sono stati acquisiti campioni biologici di tre familiari di altrettante persone scomparse in mare. Dalla comparazione del dna, effettuato dai R.I.S. dei Carabinieri di Messina, è stato accertato che il corpo appartiene al Sig. Santo Leonardi, scomparso in mare, al largo di Riposto, durante una battuta di pesca amatoriale il 15 settembre 2017.

Foto di repertorio

Notizie sempre aggiornate da Calabria e Sicilia, focus su Messina e Reggio Calabria con l’APP di StrettoWeb per iPhone e iPad: click qui per scaricarla dall’App Store

Notizie sempre aggiornate da Calabria e Sicilia, focus su Messina e Reggio Calabria con l’APP di StrettoWeb per tutti i dispositivi Android: click qui per scaricarla da Google Play