fbpx

Messina, torna Bicincittà: partenza da Piazza Duomo, ecco come cambia la viabilità

Domenica a Messina la 33ª edizione di Bicincittà: il corteo in bici attraverserà tutte le principali strade cittadine, ecco come cambia la viabilità

La XXXIII edizione di Bicincittà è stata presentata stamani a Palazzo Zanca dall’assessore alle Attività Sportive Giuseppe Scattareggia, dal presidente del comitato territoriale della Uisp Messina Santino Cannavò e dal responsabile dell’evento Federico Stella. L’iniziativa, patrocinata dal Comune, si svolgerà domenica 12 con raduno alle ore 8.30 e partenza alle 9.30 da piazza Duomo.

Obiettivo dell’iniziativa – ha evidenziato l’assessore Scattareggia – è promuovere una mobilità sostenibile e alternativa coinvolgendo interi nuclei familiari per trascorrere una giornata all’aria aperta e recuperare un rapporto di appartenenza alla città, all’insegna dello sport. Sport e salute sono due binomi vincenti e poterli coniugare è motivo di orgoglio e la bicicletta, simbolo di sport sociale, è il mezzo ideale per spostarsi in città, contribuendo a migliorare la qualità dell’aria e la mobilità sostenibile. Sarà un’occasione per trascorrere una domenica in famiglia percorrendo le più importanti strade cittadine ma soprattutto per sostare nei punti strategici più significativi dal punto di vista storico e monumentale”.

Bicincittà è nata nel 1986 per sensibilizzare le amministrazioni sui temi della qualità ambientale delle città

Organizzata dall’Uisp Nazionale in tutta Italia, la manifestazione sportiva, che gode del patrocinio del ministero dell’Ambiente, intende coinvolgere anche a Messina gli amanti della bicicletta e dell’attività fisica. Bicincittà è nata nel 1986 per sensibilizzare le amministrazioni sui temi della qualità ambientale delle città; aria e mobilità sostenibile resta ancor di più oggi attuale. I dati del Rapporto “MobilitAria” 2019, presentato da Kyoto Club e dall’Istituto sull’Inquinamento atmosferico del CNR, riportano che in Italia crescono mobilità a piedi ed in bicicletta ma anche in auto. A Messina si registra uno tra i più alti tassi di utilizzo dell’auto in ambito urbano tra le quattordici città metropolitane d’Italia, un uso quasi nullo delle biciclette e infine un ricorso al trasporto pubblico molto marginale. Domenica 12 saranno 30 mila le persone di tutte le età, in 60 città italiane, ad invadere strade e borghi con biciclette di ogni forma e misura. Tra maggio e giugno Bicincittà coinvolgerà altri 40 Comuni e complessivamente saranno circa 100 le città sedi della manifestazione per questa edizione; la pedalata aperta a tutti, non competitiva, si svolgerà su un percorso urbano, su una distanza di circa 12 km, e quest’anno prevede anche una visita alla zona falcata e alla Lanterna del Montorsoli. I valori nazionali di Bicincittà, aria pulita e strade sicure si incrociano con diritti e tematiche sociali individuate territorialmente.

La viabilità in città

Per consentire lo svolgimento della XXXIII edizione di Bicincittà e per una migliore fluidificazione del traffico veicolare, il dipartimento Mobilità Urbana ha disposto limitazioni viarie. Il percorso della manifestazione interesserà da piazza Duomo le vie I Settembre, Garibaldi, dei Mille, E. L. Pellegrino, viale San Martino, viale Europa, C. Battisti, T. Cannizzaro, XXIV Maggio, Monsignor D’Arrigo, Calapso, largo La Corte Cailler, Porto Salvo, Garibaldi, corso Cavour, viale Boccetta, Vittorio Emanuele II, L. Rizzo, Campo delle Vettovaglie, La Farina, Cavalcavia Ferroviario, San Raineri, sino a giungere alla Marina Militare con sosta alla Lanterna del Montorsoli, e ritorno lungo via San Raineri, Cavalcavia, e le vie La Farina, del Vespro, Garibaldi, San Giacomo e arrivo a piazza Duomo alle 12.30. Sarà pertanto interdetta la circolazione viaria nelle strade interessate limitatamente al passaggio della carovana cicloturistica, ad esclusione delle intersezioni con impianto semaforico che saranno presidiate.