fbpx

Ex province: domani la marcia dei sindaci a Palermo

Al termine del corteo una delegazione di amministratori, insieme al sindaco metropolitano di Messina, incontrerà il presidente Ars Miccichè

“Domani vedremo quanti sindaci ed amministratori saranno a Palermo per rivendicare le risorse per evitare il dissesto finanziario delle ex provincie siciliane. Domani vedremo anche quale sarà la partecipazione alla manifestazione delle organizzazioni sindacali e dei lavoratori a difesa delle ex province“. Lo hanno dichiarano i deputati regionali Vincenzo Figuccia, Danilo Lo Giudice e il Sindaco metropolitano di Messina Cateno De Luca, in merito al corteo dei sindaci in programma per domani 15 maggio a Palermo, in occasione della Festa per l’Autonomia. “Nei giorni scorsi – ricordano i tre – il Governo regionale ha annunciato un primo provvedimento per salvare le ex Province dal dissesto, in accordo col governo nazionale. Ma è appunto solo un primo passo certamente non risolutivo, perché gli enti intermedi, Città metropolitane o Liberi consorzi, hanno bisogno di interventi strutturali, normativi e finanziari, che siano certezza almeno nel medio periodo”.

“È proprio quello che abbiamo proposto-concludono De Luca, Figuccia e Lo Giudice-con l’ordine del giorno presentato all’Ars, sul quale vedremo chi è davvero dalla parte dei territori e chi lo è solo a parole“.

Domani dopo la manifestazione, una delegazione di amministratori locali incontrerà il presidente Ars Gianfranco Miccichè, mentre si è in attesa di conoscere la disponibilità del Presidente della Regione Nello Musumeci.